Handball Erice da applausi in casa del Salerno ma è ancora sconfitta: 33-29

Ottima prestazione delle Arpie che avevano chiuso il primo tempo in vantaggio per 15-17.

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
08 Maggio 2021 23:08
Handball Erice da applausi in casa del Salerno ma è ancora sconfitta: 33-29

Tornano a casa ma a testa alta e con onore le ragazze dell’AC Life Style Handball Erice che perdono la seconda di semifinale negli ultimi tre minuti di gioco contro la capolista Jomi Salerno. Primo tempo da incorniciare per l’estremo difensore ericino Modernell che tra i pali mette un muro invalicabile e favorisce le repentine ripartenze delle sue compagne. Dall’altra parte, anche Elisa Ferrari dice la sua ma le salernitane sbagliano qualcosa in più rispetto a gara 1. La difesa attenta e grintosa delle Arpie mette in difficoltà il rodato attacco della Jomi Salerno che si trova ad inseguirle per quasi tutto il match. Tra il pareggio ed una rete di vantaggio le due compagini vanno negli spogliatoi con un 15-17 a favore dell’AC Life Style che fa sperare. 

Il match però prende la stessa piega con le ericine che non riescono a staccare le salernitane nonostante il buon controllo del parquet. Tanto agonismo che sfocia anche in qualche fallo di troppo: ammonite entrambe le panchine per proteste ed espulsa Dalla Costa per tripla ammonizione. Brillano le prestazioni di atlete del calibro di Ramona Manojlovic che con le sue 9 reti è la migliore realizzatrice del match; hanno provato a tenerla fuori dai giochi ma Suleiky Gomez Hernandez riesce ad evadere il controllo difensivo ericino per ben 7 vote.

La compagine siciliana vanta la bella prestazione di tutta la squadra che ha portato a realizzare 7 reti, ad una ritrovata Alexandra Ravasz e 8 per Sladana Perazic che si conferma una certezza. Al 57’ la Jomi Salerno dà fondo alle riserve energetiche, fa uno sprint dando un break di 4 reti all'AC Life Style che non ha più tempo per ritirarsi su. Per le Arpie si vede svanire la possibilità di accedere alla gara 3 di semifinale con il tabellone che si fissa sul 33-29 ma sicuramente tornano a casa con dignità, onore ed un percorso da neopromosse di alto livello.

In evidenza