Sta per scadere la concessione in favore della Sicilana Gas. Cangemi e Burzotta presentano interrogazione.

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
15 Dicembre 2015 20:47
Sta per scadere la concessione in favore della Sicilana Gas. Cangemi e Burzotta presentano interrogazione.

Oggetto: - Interrogazione a risposta scritta in merito all’ imminente scadenza trentennale della concessionein favore della Sicilana Gas S.P.A.

I sottoscritti Cangemi Giacomo e Burzotta Andrea in qualità di Consiglieri comunali di Forza Italia del Comune di Mazara del Vallo, presentano la seguente interrogazione a risposta scritta.PREMESSO• Che da circa trenta anni sul nostro territorio insiste una importante struttura quale il metanodotto;• che la stessa struttura rappresenta oggi per la nostra comunità un pericolo costante, soprattutto dopo quello che è successo in Tunisia, Francia, Londra ed in altri paesi (vale a dire grave nocumento per la salute e la sicurezza di tutti i cittadini);• che nonostante la grande estensione territoriale concessa e i rischi che ne derivano, si può ben dire che questo comune e l’intera comunità, non hanno ottenuto nessun beneficio di tipo economico relativamente alle forniture di Gas Metano o in termini di investimenti per la riqualificazione ambientale del nostro territorio quale ad esempio il ripascimento della spiaggia di Tonnarella o importanti infrastrutture finalizzate allo sviluppo del nostro territorio stesso;• che il nostro territorio non viene servito in maniera omogenea;• che è necessario vigilare in maniera più attenta e responsabile sulla eventuale proroga della concessione affinché le nuove condizioni poste da questa amministrazione comunale in caso di rinnovo debbano rappresentare vantaggi in favore della nostra comunità;INTERROGA• Se e quali iniziative questa amministrazione comunale ha intrapresero e/o intende intraprendere affinché la concessione in argomento non venga tacitamente prorogata alle stesse condizioni per altri dieci anni;• quale intendimento ha questa amministrazione alla luce di quanto detto sopra su nuove proposte da programmare eventualmente con l’intero consiglio comunale.

Comunicato stampa

15/12/2015

{fshare}

In evidenza