Premio Mazara narrativa opera prima prima, 22 opere in concorso

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
13 Luglio 2015 12:25
Premio Mazara narrativa opera prima prima, 22 opere in concorso

Fervono i preparativi per la cerimonia di premiazione del concorso letterario “Premio Mazara Narrativa Opera Prima 2015” che si svolgerà in tre serate, dal 6 all’8 agosto, nella splendida cornice del Collegio dei Gesuiti di Mazara del Vallo, organizzato dall’Amministrazione Comunale e dall’Associazione Turistica Pro Loco. Obiettivo dell’importante concorso letterario è sostenere gli autori esordienti, valorizzando il territorio attraverso le sue numerose testimonianze storiche e paesaggistiche, artistiche e letterarie.

Sono 22 le opere in concorso: 19 nella sezione “Narrativa edita” e tre nella sezione “Giallo, Noir, Poliziesco edito”. Il Concorso è riservato esclusivamente ad autori che abbiano in attivo un solo libro. La premiazione interesserà entrambe le sezioni del miglior testo, miglior editing e migliore frase, con premi in denaro fissati in euro 500, 300 e 200, rispettivamente per il primo, secondo e terzo premio.

Tutte le opere vengono sottoposte al giudizio di una giuria altamente qualificata, presieduta dallo scrittore Sal Di Giorgi, direttore artistico dell’evento. La giuria, oltre che da Di Giorgi, è composta da:

- Mario Caruso - Pedagogista e Criminologo (Palermo)

- Manuel Cohen - Critico letterario, poeta e saggista (Roma)

- Antonello De Oto - Professore di Diritto Canonico ed Ecclesiastico Dipartimento di Scienze Giuridiche e Politiche (Bologna)

- Italo Moscati - Scrittore, regista e sceneggiatore (Roma)

- Antonino Rotolo - Professore di Filosofia del Diritto – Dipartimento di Scienze Giuridiche (Bologna)

- Valerio Agnesi - Professore e Presidente della Scuola delle Scienze di base e Applicate Università di Palermo (Palermo)

- Elda Napoli - Già Docente di Lettere e Latino Istituti Liceali–Laurea in Lettere (Mazara del Vallo) - A.Maria Gancitano - Già Docente di Lettere Istituti Superiori – Laurea in Filosofia (Mazara del Vallo).

La giuria determinerà una classifica basandosi sulla propria sensibilità artistica, umana e culturale, in considerazione della qualità degli scritti, dei valori contenuti, della forma espositiva, dell’originalità della scrittura e delle emozioni suscitate. Il giudizio della giuria è inappellabile ed insindacabile.

Ulteriori particolari sulla “tre giorni” di eventi programmi per la cerimonia di premiazione saranno resi noti nei prossimi giorni.

(Comunicato Stampa)

13/07/2015

{fshare}

In evidenza