Playground via Belgio,all’Albo pretorio pubblicata oggi determina febbraio 2020

C’è un collegamento con le recenti esternazioni del consigliere Giorgio Randazzo sul mancato inizio dei lavori?

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
24 Novembre 2021 09:41
Playground via Belgio,all’Albo pretorio pubblicata oggi determina febbraio 2020

Questa mattina all’Albo Pretorio online del Comune di Mazara del Vallo è stata pubblicata una determina, la n.76 del 26/02/2020, firmata dall’ex dirigente del III settore Giuseppe Asaro (da circa un anno il dirigente di quel settore è l’arch. Maurizio Giuseppe Falzone) di presa d’atto del finanziamento di 600mila euro assegnato dalla Regione Siciliana, tramite l’Assessorato della Famiglia, delle politiche Sociali e del Lavoro, destinato alla “Realizzazione di un Playground Polisportivo nella via Belgio a Mazara del Vallo”.

Non riusciamo a comprendere come mai una determina del febbraio 2020, con allegato decreto di finanziamento del 30 settembre 2019, venga pubblicata proprio oggi. Chi si occupa nel singolo settore comunale delle pubblicazioni all’Albo Pretorio online? E chi decide cosa e quando pubblicare? Non è la prima volta che una delibera o determina, o altro atto vengono pubblicate con molto ritardo. Ricordiamo che sono pubblicazioni di carattere legale che nulla hanno a che fare con quotidiane pubblicazioni a mezzo stampa.

Nel caso specifico però, cioè quello riguardante la realizzazione del playground di via Belgio, progetto della precedente Amministrazione guidata dal sindaco Nicola Cristaldi e promosso dall’allora assessore al Bilancio e allo Sport, Vito Billardello, oggi assessore alle Politiche Sociali e sempre allo Sport, c’è da registrare una strana coincidenza. Infatti qualche giorno fa il consigliere comunale di opposizione, Giorgio Randazzo, sulla sua pagina facebook ha pubblicato un video attraverso il quale ha parlato dello stato di vivibilità del quartiere di piazzale Europa, ed in particolare dei lavori, la cui gara di appalto (importo a base d’asta di euro 74.930,13) è stata espletata 4 anni fa, ma non ancora avviati, relativi alla pavimentazione stradale e pedonale della stessa area; infine Randazzo ha citato il progetto dello playground sportivo (del quale non si è più parlato in questi ultimi anni), previsto in un area dello stesso quartiere (vedi foto di copertina), adiacente all’Istituto scolastico “G.

Boscarino”, scrivendo: “immaginate cosa potrebbe diventare questo quartiere insieme ai lavori per la realizzazione del playground sportivo, già in gara, nell'area adiacente al Piazzale. Opere essenziali che restituirebbero dignità e vivibilità a questi luoghi ed ai suoi residenti”.

Non vogliamo pensare che la pubblicazione odierna della suddetta determina del febbraio 2020 sia collegata alle esternazioni del consigliere Giorgio Randazzo, e che sia invece soltanto una coincidenza, certamente strana.

Francesco Mezzapelle  

In evidenza