Perde la vita un 57enne tunisino residente a Mazara imbarcato sul motopesca “Maleno” che si trova a Cagliari

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
15 Giugno 2020 12:58
Perde la vita un 57enne tunisino residente a Mazara imbarcato sul motopesca “Maleno” che si trova a Cagliari

Ieri mattina un tunisino di 57 anni di nome Bechir originario di Biserta imbarcato nel peschereccio mazarese “Maleno” che si trovava nel porto a Cagliari ha perso la vita. A dare il primo annuncio della scomparsa è stato proprio il comandante del peschereccio che, accorgendosi della mancanza dell'uomo dall'equipaggio, ha allertato la Guardia Costiera di Cagliari che immediatamente ha attivato le motovedette e i sommozzatori dei Vigili del Fuoco per iniziare le ricerche. Subito dopo, un viaggiatore che si trovava a bordo di un traghetto nelle vicinanze del molo di Ichnusa, ha allertato la Guardia Costiera in quanto ha notato il cadavere dell' uomo che galleggiava in mare.

Immediatamente recuperato dai Vigili del Fuoco, il cadavere è stato visionato dal medico legale per i primi accertamenti e per un primo esame. Il corpo non presentava nessun particolare segnale di violenza o ferite di alcun genere. L'ipotesi per adesso piu accreditata è quella che il 57enne abbia avuto un malore e sia caduto in mare dal motopeschereccio morendo annegato. La nostra redazione ha contattato il mazarese Giuseppe Bono armatore del peschereccio “Maleno” che non ha voluto rilasciare dichiarazioni ma si è limitato a dire che l'intero equipaggio è molto scosso in quanto Bechir era per loro ormai un membro della famiglia.

Nel frattempo gli organi competenti stanno indagando per gli accertamenti del caso. Roberto Marrone

In evidenza