Pantelleria premiata per la raccolta differenziata come Comune virtuoso

Gli Assessori Parisi e Ferreri hanno ritirato il premio regionale a Catania venerdì scorso

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
11 Aprile 2022 16:08
Pantelleria premiata per la raccolta differenziata come Comune virtuoso

Venerdì 8 aprile, presso il centro fieristico delle Ciminiere di Catania si è tenuta la cerimonia di premiazione dei “Comuni virtuosi”, ovvero i 167 Comuni siciliani che nel 2020 hanno avuto una percentuale di raccolta differenziata superiore al 65%. Pantelleria, con una percentuale certificata di raccolta differenziata del 72,85%, si è classificata al 69° posto.

Il dato parziale del 2021 vede la percentuale salire al 78,10%.

La cerimonia si è tenuta alla presenza del Presidente della Regione, Nello Musumeci, l’Assessore Baglieri e il Direttore Generale Ing. Foti che hanno consegnato le pergamene ai rappresentati dei Comuni.

Per il Comune di Pantelleria erano presenti gli Assessori Angelo Parisi e Leonardo Ferreri. L’Assessore Parisi, con le deleghe all’Ambiente, ha ritirato la pergamena con il riconoscimento dalle mani dell’Assessore Baglieri.

“Sono grato ai cittadini di Pantelleria per l’ottimo lavoro che continuano a svolgere dimostrando quanto hanno a cuore il bene dell’ambiente in cui vivono,” ha dichiarato Parisi. “Purtroppo, come evidenziato da tutti i Sindaci presenti alla cerimonia di premiazione, l’aumento dei costi di conferimento, con quello della frazione organica che in pochi anni è passato da 90 a oltre 200 euro a tonnellata, rischiano di far aumentare la bolletta.

In questi anni, con non pochi sacrifici, siamo riusciti a mantenerla costante, ma per il futuro, con la prossima gara, dobbiamo intervenire per abbassare tutti i costi, facendo in modo che gli ottimi risultati della raccolta differenziata si riflettano positivamente anche sotto l’aspetto economico.

Per tale ragione stiamo rivedendo il sistema di raccolta, con l’utilizzo dei cassonetti intelligenti per le frazioni secche, e vogliamo realizzare l’impianto di trattamento dell’umido che ci renderà autonomi dagli impianti siciliani.

Per cercare di ottenere le risorse necessarie, entrambe le proposte sono state candidate ai bandi del Ministero della Transizione Ecologica finanziati con i fondi del PNRR. Ad oggi, invece, non abbiamo ricevuto alcuna notizia dalla Regione riguardo il finanziamento dell’impianto di trattamento dell’umido che era stato inserito nella programmazione regionale”.

Pantelleria, 11 aprile 2022

In evidenza