Omicidio Nicoletta Indelicato, i Ris al lavoro per svelare ove uccisa la giovane marsalese.

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
12 Aprile 2019 08:31
Omicidio Nicoletta Indelicato, i Ris al lavoro per svelare ove uccisa la giovane marsalese.

Si cercano ulteriori elementi per chiarire il mistero, ed in particolare il movente e la dinamica, della morte di Nicoletta Indelicato, la 25enne marsalese uccisa con dodici coltellate nelle prime ore del 17 marzo scorso ed il cui corpo semicarbonizzato è stato rinvenuto in un vigneto di contrada Sant’Onofrio; un delitto per il quale sono stati arrestati, con l’accusa di omicidio e soppressione di cadavere, un’”amica” di Nicoletta, Margareta Buffa di 29 anni, e Carmelo Bonetta di 34 anni, quest’ultimo reo confesso.

Ieri pomeriggio gli uomini del Ris di Messina hanno eseguito analisi a bordo della Lanca Y di Margareta Buffa al fine di rinvenire qualche elemento, chissà una traccia di sangue, per verificare o meno quanto asserito dal legale della famiglia della vittima, l'avv. Giacomo Frazzita, secondo il quale l’omicidio potrebbe essere avvenuto in un luogo diverso rispetto a dove ritrovata Nicoletta Indelicato L’obiettivo è sempre quello di capire cosa accaduto quella notte tra il 16 e il 17 marzo e la posizione di Margareta Buffa che agli investigatori ha dichiarato di non essere stata a conoscenza delle intenzioni di Carmelo Bonetta.

Francesco Mezzapelle  

In evidenza