Morì nella Grande Guerra, il comune di Vittorio Veneto concede la cittadinanza a militante trapanese

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
10 Dicembre 2020 11:36
Morì nella Grande Guerra, il comune di Vittorio Veneto concede la cittadinanza a militante trapanese

Una bella storia arriva direttamente dalla città Veneta di Vittorio Veneto e riguarda un nostro concittadino. Si tratta del milite Baldassarre Toscano, un giovane contadino che nacque a Marausa il 21 Febbraio del 1892. Fu chiamato per il servizio di leva nell’aprile del 1912  e assegnato all’85° reggimento fanteria "Brigata Verona" quando aveva vent’anni. Successivamente fu mandato in congedo illimitato nel dicembre del 1913. Con l'entrata dell'Italia nella grande guerra, venne richiamato alle armi e partì da Trapani il 29 maggio del 1915 ma poco dopo morì, a causa di ferite riportate in combattimento, il 26 Ottobre del 1915 sul Monte San Michele durante la terza battaglia dell'Isonzo.

La famiglia venne a sapere della sua morte ben 7 anno dopo, nell'ottobre del 1922. L'albo d’oro gli ha conferito una medaglia commemorativa della grande guerra e proprio due giorni fa il comune di Vittorio Veneto gli ha concesso la cittadinanza onoraria alla memoria. Tutto merito del pronipote quattordicenne Antonio Triscari che, spinto dalla voglia di ricerca delle proprie radici "storiche" ha contattato direttamente il comune di Vittorio Veneto portandolo a conoscenza della storia del prozio.

«Penso si stiano  perdendo tutti i valori patriottici- afferma Antonio Triscari- ormai non si parla più di patria ma di sola Italia e ritengo che le prime a provare questo allontanamento della memoria siano le stesse istituzioni civili che, adesso, non fanno più nulla per tenere viva la memoria». «Amo la storia e sono a disposto ad ad aiutare chi fosse interessato fare ricerche sui propri antenati che hanno combattuto nelle due guerre mondiali». Simone Crapanzano

In evidenza