Mazara, lavori all’ex carcere mandamentale

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
17 Settembre 2015 20:39
Mazara, lavori all’ex carcere mandamentale

“Chiederemo ufficialmente che anche la parte dell’ex carcere di proprietà dell’ex provincia di Trapani, venga acquisita nella disponibilità del Comune al fine di poter programmare gli ulteriori interventi per consentire di rendere interamente fruibile la struttura e non solo la parte di competenza comunale per la quale sono in corso i lavori”.

Lo ha dichiarato il vice Sindaco Silvano Bonanno nel corso di un sopralluogo effettuato stamani, con il responsabile del procedimento Salvatore Ferrara, presso l’ex carcere mandamentale per verificare lo stato dei lavori.

“I lavori di ristrutturazione e riattamento dell’ex Carcere Mandamentale di Mazara del Vallo da destinare a Civic Center – ha continuato Bonanno – proseguono celermente ed entro la fine dell’anno la ditta aggiudicataria della gara consegnerà i lavori. Gli interventi in essere – ha concluso Bonanno - rappresentano un ulteriore passo avanti per il pieno e funzionale recupero degli immobili di nostra proprietà”.

I lavori, finanziati per un importo complessivo di circa 1 milione e mezzo di Euro dal Dipartimento Regionale della Programmazione nell’ambito dell’attuazione territoriale del Piano Operativo FESR 2007/2013, con riferimento all’Asse VI “Sviluppo Urbano Sostenibile”, sono in fase di esecuzione da parte dell’impresa Impresalv srl di Favara, aggiudicataria della relativa gara con un ribasso del 35,7522% sull’importo a base d’asta di € 866.861,93 (al netto dei costi insopprimibili: personale, oneri sicurezza).

Tra gli interventi, oltre alla ristrutturazione, è prevista anche la realizzazione di un caffè letterario e di un piccolo posto di ristorazione con i relativi arredi. L'attuazione del progetto, elaborato dall'arch. Gaspare Bianco della Soprintendenza di Trapani, consentirà di disporre di un importante spazio all’interno del centro urbano che favorisca e metta in relazione la rete museale, i complessi monumentali e archeologici del centro storico e del porto canale, nell’ottica di uno sviluppo turistico, sociale e culturale con ricadute economiche molto importanti.La direzione dei lavori è affidata all’arch. Tatiana Perzia e al geom. Pietro Aurelio Giacalone.

(Comunicato Stampa)

17/09/2015

{fshare}

In evidenza