Mazara del Vallo, La Polizia di Stato interviene e opera il salvataggio di una donna originaria di Palermo

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
28 Febbraio 2015 11:45
Mazara del Vallo, La Polizia di Stato interviene e opera il salvataggio di una donna originaria di Palermo

Nella serata di ieri, l’U.P.G.S.P. della Questura di Palermo ha contattato questo Commissariato per segnalare l’allontanamento da quel capoluogo di una donna che, per le modalità riferite dal segnalante, marito della stessa, inducevano a temere che si trovasse in pericolo.

Nell’immediatezza sono state dislocate numerose pattuglie sul territorio che si sono messe alla ricerca della donna mentre, nel contempo, attraverso la raccolta di diverse testimonianze, si è potuta ricostruire la vicenda nel suo complesso.Alle ore 01,00 circa, grazie alla lucida opera di perlustrazione messa in campo, un equipaggio della Volante di questo Commissariato è riuscito ad avvistare la donna, immersa in acqua, ancora viva, nello specchio d’acqua antistante a questo Capo Feto.Vano è risultato l’iniziale tentativo di uno degli Agenti, che non ha esitato a gettarsi in acqua per cercare di afferrare la donna: la stessa, peraltro rivelatasi un’abile nuotatrice, ha rivolto le proprie bracciate verso il largo e, favorita dall’oscurità, è scomparsa tra i flutti.Tuttavia, l’avvistamento della donna ha permesso di circoscrivere la zona di ricerca e di fornire preziose indicazioni alla locale Capitaneria di Porto, prontamente interpellata per le ricerche.Tale virtuosa opera sinergica posta in essere da questo Commissariato e dalla Capitaneria di Porto, con l’ausilio anche della Guardia di Finanza Navale, dei Vigili del Fuoco e del personale del 118, ha permesso il recupero della donna, nel frattempo giunta a diverse centinaia di metri dalla riva, da parte di una Motovedetta della Capitaneria di Porto.Soccorsa immediatamente all’atto dello sbarco, la donna è stata condotta presso il locale Pronto Soccorso ove si trova tuttora ricoverata in osservazione.

Le sue condizioni non sembrano destare preoccupazione.

(Comunicato Stampa)

28/02/2015 12:45

{fshare}

In evidenza