Mazara, cittadini lamentano eccessiva presenza di insetti nocivi, scarafaggi e topi

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
29 Giugno 2016 08:32
Mazara, cittadini lamentano eccessiva presenza di insetti nocivi, scarafaggi e topi

Le cause sarebbero pure da attribuire all’attuale emergenza igienico-sanitaria provocata dalle cataste di spazzatura accumulata in diverse zone della Città (e questo potrebbe a sua volta rimandarsi alle corresponsabilità di Regione Comune nell’aver creato una situazione davvero insostenibile…) ed all’arrivo del gran caldo che favorisce il fenomeno, sta di fatto che a Mazara del Vallo in questi giorni molti cittadini si lamentano della eccessiva presenza di insetti, scarafaggi e topi.Molti nostri lettori ci chiedono di evidenziare la problematica che ha svariate sfaccettature.

Alcuni cittadini ci hanno segnalato di aver visto aggirarsi scarafaggi fra i tavoli di alcuni ristoranti con tavoli all’aperto. Per non parlare di chi ha lamentato l’eccessiva presenza, anche in spiaggia, in questi giorni di insetti, non solo zanzare, la cui puntura ha provocato grosse irritazioni alla pelle. E poi la presenza di topi, forse chissà non si è intervenuti per tempo per contrastarne evitarne la fase riproduttiva.

(in foto un esemplare di insetto che da parecchi fastidi ai bagnanti della spiaggia Tonnarella).  

Giriamo queste problematiche chiedendo un intervento immediato ai due garanti della salute dei cittadini, cioè il Sindaco della Città e l’Ufficiale Sanitario, affinchè possano di concerto al più presto prendere provvedimenti per la soluzione dei disagi, come del resto è avvenuto ogni annon in questo periodo con l'affidamento del servizio di disinfestazione e deratttizzazione ad una ditta specializzata; pensiamo magari ad un avviso pubblico con la valutazione della qualità del servizio offerto.

Nel frattempo proprio ieri il consigliere comunale Nicola La Grutta ha annunciato un’interrogazione scritta e con carattere d’urgenza al sindaco Nicola Cristaldi, al vice sindaco ed assessore all’Ambiente Silvano Bonanno, e per conoscenza al Presidente del Consiglio comunale Vito Gancitano.

Ecco il testo dell’interrogazione di La Grutta che chiede “Interventi di scerbatura, disinfestazione e derattizzazione”: 

"Con la presente interrogazione, il sottoscritto Nicolò La Grutta, Consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, in virtù dell'art. 25 del vigente «Regolamento sui lavori del consiglio comunalePREMESSO che urgono interventi di disinfestazione, derattizzazione e scerbatura in diverse zone della città,CONSIDERATO che in questi ultimi giorni, il sottoscritto ha raccolto le istanze di moltissimi cittadini, preoccupati per la situazione igienico sanitaria in cui versano diverse aree della nostra città invase da insetti, topi, erba e arbusti vari (compreso il quartiere di Mazara Due e la zona balneare di Tonnarella);CONSIDERATO che il sottoscritto, insieme a moltissimi cittadini, ha avuto modo di costatare di persona nella giornata del 26 giugno 2016 la presenza di una grande quantità di non ben identificati insetti (probabilmente pulci) che infastidivano i bagnanti sulla spiaggia di Tonnarella;RILEVATO che è urgente e necessario un intervento di disinfestazione e derattizzazione, con particolare attenzione anche per le zone balneari;VISTO l'art.

32 della Costituzione Italiana, che sancisce la tutela della salute come ”diritto fondamentale dell’individuo e interesse della collettività”;CONSIDERATO che il Sindaco è il responsabile della condizione di salute della popolazione del suo territorio, e che il Consiglio comunale condivide questa responsabilità;VISTO il disposto collegato dell'articolo 50, comma 5°, D.Lgs. 267/2000 con l'articolo 54 del D.Lgs. 267/2000, il quale al comma 2° dispone che il Sindaco, nella qualità di ufficiale del Governo, può adottare provvedimenti contingibili ed urgenti con lo scopo, la finalità di reprimere e prevenire pericoli che minacciano la pubblica incolumità.CONSIDERATO che i cittadini hanno il sacrosanto diritto di rivendicare un ambiente salubre ed ottimale.Tutto ciò premesso e ritenuto, chiede al Sig.

Sindaco On. Nicolò Cristaldi ed al Sig. Assessore con delega all’Ambiente Vice Sindaco Silvano Bonanno se è intenzione di codesta amministrazione se non ritengano opportuno predisporre ogni atto utile e necessario al fine di rimuovere il degrado presente nelle aree infestate da erba e insetti vari presenti nelle zone cittadine di cui sopra, attraverso un intervento di pulizia, scerbatura, disinfestazione e derattizzazione. La presente nota riveste carattere di URGENZA".

Francesco Mezzapelle

29-06-2016 10,30

{fshare}

In evidenza