Mazara, cade masso da parete sulla SP66: sfiorato incidente

Cittadina racconta brutta avventura sul “percorso alternativo”. Eppure il 9 maggio l’ex Provincia era intervenuta...

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
20 Maggio 2022 07:03
Mazara, cade masso da parete sulla SP66: sfiorato incidente

“Ho avuto tanta paura! Per fortuna me ne sono accorta in tempo ed ho evitato il peggio fermandomi qualche metro prima”. Questo quanto riferitoci da una cittadina che ieri ha vissuto una brutta avventura sulla SP66 “Gorghi Tondi”, la strada che fa parte del "percorso alternativo" a seguito della chiusura al traffico per lavori del ponte sul fiume Delia/Arena. La signora tornando da lavoro dalla zona di Boccarena dopo aver attraversato il passaggio a livello in direzione della SS115, in quel tratto della SP66 ha visto un masso scivolare dalla parete di roccia che costeggia la stessa strada, “per fortuna” la cittadina ha avuto la prontezza di arrestarsi prima ed evitare il masso finito in mezzo alla stessa carreggiata (in copertina la foto inviata dalla stessa cittadina).

Alcuni giorni fa, il 9 maggio scorso per la precisione, il Libero Consorzio comunale di Trapani aveva avviato –come da noi riportato a seguito comunicato diramato dal Comune di Mazara del Vallo – “lavori di regolarizzazione della scarpata che costeggia la S.P. 66”. La suddetta cittadina, scampato il pericolo, ha però sottolineato: “vorrei sapere che lavori hanno fatto se i cittadini rischiano quotidianamente la propria incolumità attraversando questa strada che si può definire una “trazzera” di campagna? Altro che percorso alternativo”.

Francesco Mezzapelle  

In evidenza