Mazara, automobilista investe un giovane e non si ferma a dare soccorso

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
20 Marzo 2015 19:28
Mazara, automobilista investe un giovane e non si ferma a dare soccorso

Un giovane mazarese ha riportato escoriazioni e contusioni dopo essere stato investito da un’auto pirata. L’incidente è avvenuto questa sera intorno alle 19,15 in via Gian Giacomo Adria. Secondo la descrizione fornita dallo stesso ragazzo e da alcuni cittadini che si trovano nella zona al momento del sinistro, una Fiat Panda, di color bianco, vecchio modello,

scendeva da via Daniela Ajello (strada che collega piazza San Francesco a via Adria) a forte velocità svoltando per via Adria in direzione Corso Vittorio Veneto. In quel momento transitava il 14enne mazarese F.F. a bordo della sua moto, un cinquantino HM CRE50, che veniva investito dall’auto finendo contro il vetro posteriore sinistro della stessa che si è rotto per il forte impatto.

Il ragazzo con la sua moto veniva sbalzato dall’altro lato della carreggiata finendo contro una Opel Corsa condotta da una giovane donna che procedeva in direzione piazza Regina. L’uomo a bordo della Panda, di circa 45 anni, si è fermato un attimo e dicendo “non è successo niente” si rimetteva in auto e procedeva la sua corsa in direzione Corso Vittorio Veneto facendo perdere le proprie tracce.

Il giovane fortunatamente portava il casco e non ha avuto gravi conseguenze ma ha accusato un malore e presentava dei tagli nelle mani causati dalla rottura del vetro della Panda. Malore anche per la ragazza conducente dell’Opel Corsa. Sul posto sono accorsi numerosi cittadini ed è arrivata un’autoambulanza del 118 con automedica (vedi foto) che hanno prestasto soccorso al giovane e alla ragazza che si sono ripresi dopo lo shock.

Un comportamento davvero ignobile invece quello del conducente della Fiat Panda che rischia di essere denunciato alle forze dell’ordine per omissione di soccorso. Nell’area vi sono diverse telecamere che potrebbero essere utilizzate per l’individuazione del pirata della strada.

Francesco Mezzapelle

20-03-2015 20,15

{fshare}

In evidenza