Il Petrosino vince 5-1 contro l’Altofonte e vola verso la zona playoff

La squadra di Ingargiola nel secondo tempo affonda l’Altofonte. Amodeo sempre più bomber

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
12 Dicembre 2021 11:58
Il Petrosino vince 5-1 contro l’Altofonte  e vola verso la zona playoff

Vince con un roboante 5-1 contro l’Altofonte in casa e vola verso le zone alte della classifica. Un risultato che la dice lunga sui progressi del Petrosino 1969 nelle ultime giornate del campionato di I categoria. Dopo l’importante vittoria fuori casa a Giardinello la squadra di mister Sandro Ingargiola (in foto gli 11 scesi in campo dall’inizio della partita) era chiamata ieri pomeriggio fra le proprie mura amiche dello stadio Comunale a continuare la striscia positiva contro l’Altofonte, squadra della quale, seppur militante nelle zone basse della classifica, i giallorossi non fidavano. 

D’altronde l’inizio del Petrosino è stato abbastanza deciso con il vantaggio arrivato al 13’ grazie al solito Amodeo: l’attaccante ha insaccato in semirovesciata la ribattuta del portiere avversario su un gran tiro di Tilotta. I giallorossi però non hanno saputo concretizzare in diverse occasioni, alcune sui piedi di Tilotta la possibilità di chiudere il march già nel primo tempo. Dentro gli spogliatoi Ingargiola si è fatto sentire e la squadra è tornata nella ripresa più decisa.

La strigliata più forte l’ha data certamente la palla gol sprecata dagli ospiti per pareggiare. Da lì in poi il Petrosino ha iniziato a produrre un gran calcio concretizzando tutte le occasioni. Il raddoppio è arrivato con Sabally che lanciato con un bel filtrante da Siragusa ha battuto Russo. Al 22’ show di Ninni Siragusa: il centrocampista come una lama di coltello ha affondato nella difesa dell’Altofonte impegnata a marcare gli attaccanti ed esterni giallorossi sottovalutando l’intenzione di Siragusa che si è presentato davanti a Russo battendolo con pallone indirizzato all’angolo.

Al 24’ il terzo gol. A siglarlo è stato ancora il bomber Amodeo che ha chiuso in rete l’assist di Sabally; Amodeo con questo gol ha raggiunto la vetta della classifica marcatori con nove reti, alla pari di Salvatore Ruggeri della capolista Iccarerense. La cinquina del Petrosino si è materializzata al 40’ con un bello scambio fra i due subentrati York- El Gharbaoui con quest’ultimo che ha chiuso in rete. A tempo scaduto, su rigore, il gol della bandiera degli ospiti con Giambertone. 

Con questa vittoria il Petrosino, a quota 17 punti, vola verso la zona playoff. Soddisfatto Ingargiola alla fine dell’incontro ma ha ammesso: “non è stato facile oggi nonostante tutti pensassero diversamente. Le partite vanno giocate dall’inizio alla fine. Oggi era difficile anche per il maltempo, pioggia con vento. Dopo il vantaggio ci siamo seduti, abbiamo sprecato molto. Poi nel secondo tempo siamo stati graziati dall’Altofonte. Forse la paura ha spinto i ragazzi a dare di più producendo un bel calcio, come piace a me, con scambi, verticalizzazioni e sovrapposizioni. Alla fine posso ritenermi soddisfatto anche per la reazione della squadra".

Sugli obiettivi del Petrosino lo stesso Ingargiola non si sbilancia: “dobbiamo migliorare ancora. Stiamo facendo bene, ricordo che abbiamo iniziato il campionato con pochi giocatori e preparazione, adesso abbiamo un buon organico, arricchito anche dall’arrivo di Davide Quinci che subito schierato centrale difensivo con Agate, questo mi ha permesso di “liberare” Siragusa a centrocampo dove può dare il meglio insieme a Ceesay e Manneh. Ricordo che abbiamo quattro infortunati, giocatori importanti come Gancitano, Mustafà, Giacalone e Passanante.

La nostra testa è però già a domenica prossima per la trasferta a Cinisi”.

Francesco Mezzapelle

In evidenza