Gibellina, il sindaco non gli assegna l’alloggio e lui gli incendia l’auto. Arrestato dai carabinieri

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
20 Maggio 2020 08:21
Gibellina, il sindaco non gli assegna l’alloggio e lui gli incendia l’auto. Arrestato dai carabinieri

Nella mattinata odierna i militari della Compagnia Carabinieri di Castelvetrano hanno tratto in arresto B.A., 42enne gibellinese, a conclusione di attività d’indagine – diretta dalla Procura della Repubblica di Sciacca – emergeva la sua responsabilità in ordine all’incendio dell’autovettura, una Nissan Qashqai (vedi foto di copertina) perpetrato nella notte del 4 aprile scorso. L’indagato avrebbe commesso il gesto per la mancata attribuzione di un alloggio popolare. Ora è ristretto presso la Casa Circondariale di Sciacca. A dare l’allarme, alle prime luci dell’alba del 4 aprile furono alcuni vicini di casa che, accortisi delle fiamme, hanno subito avvisato il primo cittadino ignaro di quanto stava accadendo. Sul posto intervennero i Carabinieri e i vigili del fuoco. Danneggiata, oltre all’auto del sindaco anche quella della moglie e il piano terra dell’abitazione. Francesco Mezzapelle  

In evidenza