Eccellenza, la Mazarese pareggia con il Pro Favara. Rinviata Marsala-Mazara

Nel big match del “Nino Vaccara” i giallorossi sfiorano la vittoria sbagliando un calcio di rigore

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
21 Marzo 2022 08:28
Eccellenza, la Mazarese pareggia con il Pro Favara. Rinviata Marsala-Mazara

Sabato scorso abbiamo riportato la notizia del rinvio a data da destinarsi della partita fra Dolce Onorio Marsala e Mazara, valevole per la XXV giornata del campionato di Eccellenza, girone A. Il rinvio –così come appreso da un comunicato del Comitato regionale. siciliano della Lega Nazionale Dilettanti- è stato ufficializzato per la positività al covid-19 di alcuni calciatori della squadra di casa. La partita si sarebbe dovuta giocare allo stadio “Mariano Di Dia” di contrada Strasatti che, a seguito di un sopralluogo operato dai vigili urbani, è stato dichiarato inagibile. Ricordiamo che da tempo non risulta utilizzabile ed è pertanto chiuso lo stadio municipale “Antonino Lombardo Angotta” di Marsala.

I gialloblù torneranno in campo nel turno infrasettimanale, mercoledì 23 marzo, fuori casa contro il Pro Favara che ieri ha pareggiato al “Nino Vaccara” contro la Mazarese, uno 0-0 che però non ha lesinato emozioni. La partita si è aperta con un momento dedicato alla guerra in Ucraina con i giovanissimi dell’Aurora Calcio, società gemellata alla Mazarese, che sono scesi in campo con le bandiere della pace e dell’Ucraina. Parte forte la Mazarese ma il Pro Favara prova a prendere il controllo del match e si rende pericoloso soprattutto con il fantasista Passewe e gli attaccanti Bamba e Giuffrida che sfiora il gol con un tiro a giro che finisce fuori di poco.

Anche il Mazara sfiora il gol con una bella incursione di Erbini il cui tiro però finisce a lato. Nel secondo tempo parte forte il Pro Favara che stringe la Mazarese nella sua metà campo ma al 17’Erbini imbeccato benissimo da Perrone viene steso in area favarese, il signor Colella da Rimini decreta il calcio di rigore. Sul discetto va lo stesso Erbini il cui tiro viene però intuito da Sendin. Nonostante il rigore fallito la Mazarese alza ancor di più il baricentro e prende il controllo della partita, il tecnico Iacono vuole vincere la partita e cambia completamente l’attacco inserendo Seckan, Testa e Cristaldi.

Il Pro Favara si rende pericoloso con alcuni cross ma la difesa giallorossa e la poca lucidità degli stessi attaccanti ospiti evitano il peggio. La Mazarese ci prova fino alla fine a vincere la partita ma la difesa dei blues riesce a sventare gli attacchi giallorossi. Dopo quattro minuti di recupero si chiude in parità il big-match. La Mazarese sale a 45 punti, sesta in classifica in piena corsa play off. Il Pro Favara con 45 punti consolida il quarto posto. Nel turno infrasettimanale la Mazarese ospiterà la Parmoval che ha perso sabato in casa contro la capolista Canicattì.

Francesco Mezzapelle  

In evidenza