"La Folgore non muore mai" i rossoneri tornano in campo con nuovi dirigenti

Un gruppo di sportivi, ex dirigenti, professionisti e imprenditori fa rinascere la squadra dopo il disastro Onorio

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
10 Luglio 2021 16:18

"La Folgore non muore mai!" questo il grido che sgorga dal cuore di un gruppo di sportivi ed appassionati, composto anche da qualche ex dirigente, che si è messo all'opera sin da subito per non far morire il calcio , dopo la discutibile scelta del patron Vincenzo Onorio che aveva deciso di trasferire il titolo sportivo di Eccellenza a Marsala, lasciando i tifosi con un palmo di naso. Da subito è partito un progetto, portato avanti da castelvetranesi, imprenditori e professionisti che hanno creato da zero basi solide per ripartire e ed assicurare il futuro ai colori rossoneri.

“Quanto avvenuto nelle ultime settimane ha mortificato la nostra gloriosa storia ma tutto fa parte ormai del passato!- ci dice uno dei promotori del progetto che per ora chiede di mantenere il riserbo- ma la buona notizia è che la città di Castelvetrano si è garantita la partecipazione al campionato di Prima Categoria 2021/2022.” Sono in corso delle trattative per cercare di ottenere un ripescaggio nel campionato di Promozione ma ancora non c’è nulla di definito. La prossima settimana avrà luogo una conferenza stampa del nuovo sodalizio rossonero per presentare i soci ed il gruppo dirigente e manifestare i programmi societari

"Nessuno può impedire al sole di sorgere" dicono i nuovi dirigenti aggiungendo “Forza Folgore”, quale miglior auspicio per nuovi successi che noi di Primapagina Castelvetrano vi racconteremo.

In evidenza