CASTELVETRANO – Fummi Marvelleas Idemudia è il nuovo baby Sindaco.

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
30 Gennaio 2016 11:22
CASTELVETRANO – Fummi Marvelleas Idemudia è il nuovo baby Sindaco.

Il Sindaco della città di Castelvetrano Selinunte, Avv. Felice Errante, ha voluto complimentarsi con il nuovo Baby Sindaco della città, che è stato eletto nel corso della seduta di questa mattina.Si tratta di Fummi Marvelleas Idemudia, studente della Scuola Media Gennaro Pardo, di origini nigeriane, che è stato eletto quale baby Sindaco, mentre l’altro candidato Gabriele Pentapoli, che frequenta la Scuola Elementare Dante Alighieri, è stato eletto vice-baby Sindaco.A presiedere la seduta il Presidente del Consiglio Comunale, Vincenzo Cafiso che non ha nascosto la sua emozione: “ Oggi vorrei che venisse ricordata non come una giornata straordinaria ma come una giornata normale- ha detto Cafiso- una giornata dove il merito e le capacità di Fummi sono state riconosciute e premiate dagli altri baby-consiglieri, che hanno dato una lezione importante anche a noi adulti”.Il Sindaco della città, visibilmente commosso, ha voluto portare il suo saluto.

“ Oggi la nostra comunità ha dato una risposta particolarmente significativa a tutti coloro che non amandola si divertono a buttarle quotidianamente fango addosso- ha detto Errante- e che la risposta arrivi dai nostri giovani è ancora più importante. L’elezione di Fummi ha una valenza duplice, perché oltre ad un esempio di integrazione e uguaglianza e' anche una lezione preziosa che i ragazzi hanno trasmesso ai politici più grandi perché hanno saputo cogliere nel giovane Fummi quelle qualità di leader che sono indispensabili per il delicato ruolo che rivestirà- ha concluso il primo cittadino- Imparino da questi nostri giovani concittadini tutti coloro i quali parlano della nostra comunità, a volte senza neanche conoscerla, a sproposito.

Sono sempre più convinto che la storia la disegnino i fatti e oggi gli studenti di castelvetrano hanno scritto una bella pagina di storia di questa città.”

Comunicato stampa

30/01/2016

{fshare}

In evidenza