Calcio, Eccellenza e Promozione, vincono Mazara e Mazarese. Le due cronache in breve.

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
28 Settembre 2020 09:46
Calcio, Eccellenza e Promozione, vincono Mazara e Mazarese. Le due cronache in breve.

Nella seconda giornata dei rispettivi campionati, Eccellenza e Promozione, Mazara Calcio e S.C. Mazarese battono le loro avversarie in una domenica caratterizzata dal maltempo con forte pioggia e vento. I gialloblù, dopo l'inattesa sconfitta per 2-1 in casa nella prima di Campionato contro la Sancataldese e dopo una settimana travagliata con Giovanni Iacono che ha preso il posto di Dino Marino alla guida tecnica, hanno affrontato fuori casa il Cus Palermo. Una vittoria prevedibile per il Mazara visto che la squadra di casa non ha potuto schierare sei titolari, non si era allenata a causa emergenza covid; nella prima giornata era stata rinviata Pro Favara-Cus Palermo.

Partita subito in discesa per il Mazara grazie all’autorete di D’Amore. Poi il raddoppio con l’ex di turno Caronia con un tiro a girare sul secondo palo. Nel secondo tempo un assist di Caronia ha messo nelle condizioni il giovane Bartolomeo Erbini di fissare il 3-0. Poi è arrivato il gol di Mario Erbini su ribattuta dopo che il portiere Carnevale aveva respinto il suo tiro dal dischetto. Il definitivo 5-0 è arrivato con Calafiore con un tiro dal limite dell’aria di rigore. Per il Mazara, squadra accreditata da molti come la “corazzata” del campionato visti gli acquisti, sarà importante la partita di domenica prossima in casa contro il Castellammare Calcio 94.

Seconda vittoria per la Mazarese di mister Pizzitola che fra le mura amiche del “Nino Vaccara” batte in rimonta un buon Supergiovane Castelbuono per 4-2. Prima di scendere in campo le due squadre hanno esposto uno striscione ed indossato una maglietta con su scritto “Liberate di Pescatori di Mazara”; un messaggio di solidarietà per le famiglie dei pescatori detenuti a Bengasi da 27 giorni e al tempo stesso un appello per il loro rilascio e quello dei pescherecci “Antartide” e “Medinea”.

La Mazarese ha iniziato bene il match poi pian piano la squadra di mister Minutella ha guadagnato metri su metri grazie a qualche errore di troppo dei centrocampisti giallorossi. Gli ospiti sono andati in gol al 35’con una bella azione in area avversaria conclusa dal tacco sotto porta del difensore Castiglia. Al 1’ del secondo tempo è stato invece il difensore Rallo della Mazarese ad anticipare il portiere avversario su calcio d’angolo di Ogbor che entrato nel secondo tempo ha in pratica cambiato la partita.

La Mazarese è pervenuta al 2-1 con un bel tiro da fuori del centrocampista Drago. Poi è arrivato il gol del bomber Peppe Rustico che ha dribblato il portiere; Rustico si trova ad una solo gol di distanza da Nino Bonsignore miglior realizzatore di sempre della Mazarese. Quando la partita sembrava finita il Castelbuono ha accorciato le distanze. A chiudere il match un autorete del madonita Gatta. Seconda vittoria per la Mazarese che domenica affronterà fuori casa il Città di Carini. Francesco Mezzapelle

In evidenza