Belvedere di San Vito, aggiudicati i lavori per la manutenzione

Perché lavori non avviati prima dell’inizio della stagione balneare? Nel frattempo serve transennamento della struttura

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
09 Luglio 2021 09:16
Belvedere di San Vito, aggiudicati i lavori per la manutenzione

Agli inizi di giugno, con l’estate alle porte, ci eravamo occupati dello stato della “rotonda- belvedere” del lungomare San Vito che dalla fine della scorsa estate è chiusa al pubblico a seguito di un intervento dei vigili del fuoco che hanno appurato, dopo la caduta di calcinacci dalla parte sottostante, transennata da qualche anno, la pericolosità dell'intera struttura. Alcuni cittadini ci avevano segnalato nuovamente la situazione in cui versa la terrazza sul mare di San Vito (in copertina foto scattata dalla nostra redazione) e sollevata la necessità di mettere in sicurezza la stessa per la sua riapertura entro l’inizio dell’estate; la terrazza costituisce un punto di relax per molti cittadini che si recano sullo stesso lungomare San Vito.

Pertanto abbiamo auspicato un rapido intervento manutentivo per non compromettere del tutto la struttura a causa delle mareggiate invernali. Avevamo dato anche notizia che, attraverso la determina n. 337 del 21 aprile scorso, il dirigente del III Settore, l’arch. Maurizio Falzone, aveva nominato Rup il dipendente Ing. Marcello Bua e progettista e direttore dei lavori il geom. Vito Giacalone per avviare l’iter dei lavori di manutenzione riguardanti proprio il belvedere di San Vito.

Con la determina dirigenziale n. 1526 firmata ieri è stata aggiudicata la gara, espletata lo scorso 23 giugno sulla piattaforma telematica “Me.PA”, per “Lavori di manutenzione straordinaria della “rotonda belvedere” ubicata sul lungomare San Vito e di un tratto di muro adiacente la scalinata di piazza Mokarta”; l’importo complessivo previsto per i lavori ammonta a 63.500 euro. Ad aggiudicarsi la gara con un ribasso del 27,3330% è stata la ditta E.CO.IN. s.r.l di Catania. L’importo dei lavori risulta 37.313,40 euro più oneri della sicurezza pari a 2.139,52 euro per un importo netto contrattuale complessivo pari ad 39.452,92 euro oltre Iva come per legge; 24.000 euro restano quali somme a disposizione dell’Amministrazione.

Non sappiamo quando i lavori saranno avviati anche se crediamo che a questo punto potrebbero iniziare alla fine dell’estate considerato il traffico e la presenza di molti bagnanti nello stesso arenile di San Vito e clienti dei due lidi che certamente potrebbero avere grossi disagi con lavori in corso. Ci chiediamo: perché l’avvio dell’iter per la gara di questi lavori non è avvenuto in tempi adeguati per il completamento dei lavori di manutenzione prima dell’avvio della stagione estiva? Auspichiamo nel frattempo l’area intorno al pilastro centrale della vecchia rotonda sulla quale poggiata la terrazza possa essere ben transennata e controllata affinchè non si consenta a bagnanti di sostarvi sotto rischiando di esser colpiti dalla caduta di calcinacci. 

Infine ci chiediamo, nuovamente, perché l’attuale Amministrazione non abbia pensato, considerate le condizioni della struttura che potrebbe ripresentare lo stesso problema fra qualche anno, la possibilità della sua completa demolizione permettendo finalmente l’unione dei due tratti dell’arenile del lungomare San Vito, la vera "spiaggia in Città" ma trascurata in questi ultimi decenni.

Francesco Mezzapelle  

In evidenza