Trapani, tutelare la Diga Zaffarana: iniziativa appoggiata da FAREAMBIENTE

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
14 Ottobre 2017 11:46
Trapani, tutelare la Diga Zaffarana: iniziativa appoggiata da FAREAMBIENTE

La Diga Zaffarana, immersa nell’entroterra trapanese, è inserita tra le zone umide IWC (International Waterbirds Census) , ed è molto importante poichè luogo di sosta e svernamento di tantissime specie di uccelli, difatti si trova lungo l’asse migratorio NE-SO, soprattutto per quanto riguarda rapaci e cicogne ma anche anatre. Un’area però a rischio bracconaggio, come già accertato, che vogliamo che sia tutelata.

Anche FAREAMBIENTE aderisce a quest’iniziativa. Saranno presenti Enzo Sciabica naturalista, Toto Braschi responsabile nazionale aree protette nonché del settore guardie ambientali zoofile,Andrea De Simone esperto in tutela fauna selvatica ed una rappresentanza delle guardie ecozoofile." Fareambiente ha a cuore la tutela della flora e fauna protetta in una concezione di fruizione e godimento sistemico e razionale delle aree soggette a salvaguardia ambientale; no al conservazionismo puro ma fruizione sostenibile. Anche le guardie ecozoofile recepiscono questa mission".

programma:

Ore 10.00 – luogo di raduno finale per tutti presso il centro visite del Wwf della RNO Saline di Trapani e Paceco.

Parleremo di zone umide, di specie migratorie a rischio e della diga Zaffarana. Dove si trova? Perchè è cosi importante per i migratori?

Ore 11.30 circa – ci sposteremo presso la diga Zaffarana e faremo birdwatching. Sarà anche un modo per trascorrere una giornata all’insegna della natura.

Comunicato stampa14/10/2017{fshare}

In evidenza