Trapani, oggi pomeriggio un incontro per ricordare Don Pino Puglisi

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
21 Ottobre 2020 11:11
Trapani, oggi pomeriggio un incontro per ricordare Don Pino Puglisi

«Padre Puglisi continueremo il tuo cammino» veniva scritto, ventisette anni fa, dagli abitanti di Brancaccio. E come loro, tanti sono quelli che non dimenticano il sorriso di “3P” ma, soprattutto, non dimenticano il suo esempio di sacerdote e di educatore. Ucciso il 21 settembre del 1993 e dichiarato Beato nel 2013, la Chiesa ne ricorda la memoria il 21 ottobre. Ed è proprio per questo che la Diocesi di Trapani, insieme ad altre associazioni come Libera e Azione Cattolica, ha organizzato un evento nel pomeriggio di oggi.

Alle 18:15, infatti, il Vescovo Pietro Maria Fragnelli presidierà la Celebrazione Eucaristica e, subito dopo, vi sarà un momento di ricordo dal titolo “Memoria di una vita donata” a cura di Lilli Genco. Saranno proiettati, inoltre, delle video testimonianze di Roberta Cascio – alunna di Don Pino Puglisi che ha seguito l’esempio del sacerdote diventando una volontaria con i giovani – e Giuseppe Carini – collaboratore di Don Pino –. Toccante sarà la testimonianza di quest’ultimo in quanto abitante di Brancaccio e testimone di giustizia – ad oggi vive sotto falso nome – il cui aiuto fu determinante per punire gli assassini e fare in modo che il processo sull’omicidio di Don Pino diventasse uno dei pochi ad essersi concluso.

Verranno lette, inoltre, una lettera di Alessandro D’Avenia – noto scrittore che fu alunno di Don Pino Puglisi – e alcune parti della sentenza. «Abbiamo unito le forze – ha dichiarato la presidente di Azione Cattolica Pina Piazza – perché è giusto che nella nostra terra vengano ricordate figure come Don Pino a cui raramente si dedicano degli eventi ed è giusto che siano soprattutto le associazioni cattoliche a ricordarlo. Con questo evento non solo mettiamo in evidenza il ruolo del sacerdote ma anche, e soprattutto, la figura di Don Pino come educatore dal punto di vista sociale».

Un appuntamento semplice per ricordare un uomo ordinario che, però, faceva le cose in maniera straordinaria. - Chiara Conticello

In evidenza