Tonnarella: titolari di lidi scrivono all’Assessorato Territorio ed Ambiente

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
09 Maggio 2014 07:15
Tonnarella: titolari di lidi scrivono all’Assessorato Territorio ed Ambiente

I titolari degli stabilimenti di Mazara del Vallo, ricadenti sul litorale di Tonnarella e non interessati da istanza di spostamento, riunitisi in assemblea hanno concordato di comune accordo la seguente linea, proponendo, al fine di consentire lo svolgimento della stagione estiva a tutti i lidi del tratto costiero in oggetto, i seguenti punti:

 

1) Il congelamento delle concessioni per coloro cha hanno perso il sito a causa di fenomeni erosivi e non la revoca, fino a quando non si produrranno gli effetti di un ripascimento.

2) Non consentire più alcuno spostamento perché l'attuale distribuzione ha mantenuto un equilibrio della spartizione della clientela attinta nel raggio di insistenza di ogni lido. Con lo spostamento si troverebbe a dovere attingere a un nuovo bacino d'utenza intaccando quello acquisito negli anni dall'eventuale collega vicino adottando una concorrenza sleale abbassando i prezzi. Inoltre tali spostamenti creerebbero il disappunto dell'opinione pubblica, venendo meno gli spazi destinati alla libera fruizione e stabiliti per legge e che per la popolazione mazarese risulta essere un fatto culturale, e ancora l'assenza di aree destinate a parcheggi e la totale assenza di via di fuga sufficienti nel caso se ne presentasse la necessità potrebbe avere serie conseguenze.

3) Consentire previa autorizzazione la giusta distribuzione delle risorse sabbia, sotto la vigilanza di assessorato, comune e cap. di porto. Raccogliere la sabbia ammassata lungo la strada, distribuire quella sulla spiaggia stessa e attingere anche da zone limitrofe favorendone la distribuzione a quelli in difficoltà e autorizzare l'uso di pompe sorbone e o bracci meccanici con benna per attingere quantitativi di sabbia dal mare prima del montaggio e in concomitanza con l'inizio della bella stagione. Tutto tornerà al suo posto con le prime mareggiate di fine estate.

4) Non autorizzare in alcun modo provvedimenti definitivi di spostamento ma cercare di mantenere l'equilibrio attuale in attesa di un vero progetto di ripascimento.

5) I titolari per qualunque provvedimento autorizzativo che verrà vagliato produrranno di comune accordo ricorso avverso e ogni forma di dissenso consentito per legge.

Comunicato congiunto: Ditta Ricerca Mare Pesca soc. coop di Marcello Bascone, Ditta La Playa di Asaro Giusi, Ditta Lido Oasi di Marrone Alessandro, Ditta Lido Makao di Cuttone Alessia, Ditta Lido Baywatch di Piazza Maria Grazia, Ditta Lido Baia Verde di Giacalone Giuseppa, Ditta Sole Rosso di Urso Ilenia; Ditta Lido Tropikana di Mannina Giuseppe.

09-05-2014 9,10

{fshare}

In evidenza