PNRR Istruzione, molti i progetti dell'amministrazione Quinci

Resta da da risolvere il problema dei Licei mazaresi. Progetto non ammesso per disfunzioni di amministrazione e uffici

Roberto
Roberto Marrone
17 Giugno 2022 09:08
PNRR Istruzione, molti i progetti dell'amministrazione Quinci

Durante la conferenza stampa che si è svolta lo scorso martedì 14 giugno 2022 l’amministrazione, guidata dal sindaco della città di Mazara il dott. Salvatore Quinci, ha illustrato tutti i progetti che sono stati predisposti e che sono stati inviati ai vari ministeri per l’adesione ai tanti finanziamenti messi in campo per il PNRR. Per il momento solamente due progetti hanno già ottenuto il decreto di finanziamento ovvero il progetto riguardante il Civic Center per la costituzione di Officine interculturali e comunità educanti per un importo di € 500.000,00 e quello riguardante la ristrutturazione del Complesso di Sant’Agostino per un importo di € 6.300.000,00.

Anche nel campo dell’istruzione l’amministrazione ha cercato di migliorare li situazione cittadina presentando un progetto che riguarda la ristrutturazione del piano superiore del Collegio dei Gesuiti dove sorgerà un polo universitario tramite l’Università agli studi di Palermo e l’università Lumsa. Inoltre, è anche stato presentato un progetto di realizzazione di una nuova palestra per la scuola Grassa di via Luigi Vaccara (richiesta di finanziamento per 1milione 500mila euro) oltre che un progetto di costruzione di ben due asili nido e di una scuola primavera (per un importo di 3 milioni e 200 mila euro).

Come ha sottolineato la nostra redazione che era presente alla conferenza, lo scorso 6 maggio 2022 il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato la graduatoria definitiva degli ammessi a finanziamento per il bando relativo alla costruzione di nuove scuole nei territori. Per l’esattezza, la ristrutturazione da cima a fondo di strutture inagibili. Ben 216 sono i progetti approvati dal Ministero di cui il 42% tutti nel sud Italia. Anche il comune di Marsala ha ricevuto un finanziamento in merito mentre il comune di Mazara non è riuscito a recepire questo importante finanziamento, che come sottolineato da noi in conferenza, avrebbe potuto risolvere l’annosa questione dei licei dove ad oggi è ricalato un silenzio quasi assordante.

“Noi siamo intervenuti sulle scuole con tre e più interventi. In merito a quel bando, che prevedeva la ristrutturazione, noi abbiamo partecipato ma per disfunzioni nostre e degli uffici tecnici non siamo riusciti a vincere quella gara allora abbiamo presentato un progetto alternativo per l’unica scuola che si trova nelle condizioni di non agibilità che è la “Bonanno” che sarà oggetto di un istituto primavera. Per la questione licei ricordo sono scuole di competenza del Libero Consorzio, il Comune ha un’unica azione a disposizione, quella di cedere in comodato dei locali, cosa che noi abbiamo fatto più volte ma che dal Libero Consorzio non è stata tenuta in considerazione in quanto i locali proposti non sono stati ritenuti idonei.” E’ questa la risposta del sindaco Quinci durante la conferenza stampa.

Siamo fiduciosi in merito ai progetti presentati che faranno sicuramente del bene alla città di Mazara ma altrettanto, l’opportunità del PNRR poteva essere una delle poche occasioni per poter risolvere, in sinergia con il Libero Consorzio, l’annoso problema dei licei che per il momento sembra non esistere ma siamo certi che presto ritornerà ad occupare le nostre giornate. Progetti altrettanto validissimi sono stati presentati ma magari si sarebbe potuto valutare di destinare uno dei tanti immobili come lo stesso Sant’Agostino o Collegio dei Gesuiti proprio per ospitare i Licei mazaresi che nel 2022 sono ancora in attesa di una sede definitiva e fissa.

Roberto Marrone

In evidenza