Mazara, premio nazionale per il progetto “In-dipendenza”

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
23 Gennaio 2018 12:16
Mazara, premio nazionale per il progetto “In-dipendenza”

Altro riconoscimento nazionale per la Città di Mazara del Vallo. Il progetto “In-Dipendenza – Prevenzione delle dipendenze in ambito scolastico attraverso un Forum Teatrale” ha ottenuto il 4° posto, su circa 150 partecipanti, nella sezione “Apprendimento e Formazione” del Premio Nazionale “Persona e Comunità” del Centro Studi Cultura e Società e sarà premiato a Torino il 2 marzo prossimo nel corso di una cerimonia alla quale il Comune di Mazara del Vallo sarà presente con il Segretario Generale dell’Ente Antonella Marascia.

Il progetto, promosso dalla IV Commissione consiliare presieduta da Stefania Marascia (componenti: Isidonia Giacalone, Tonia Pernice, Vito Foderà, Valeria Alestra, Antonino Arena, Matteo Bommarito) e sostenuto dall’Amministrazione Comunale – Assessorati alle Politiche Sociali e Pubblica Istruzione - è stato realizzato dagli attori della Scuola di Teatro VitArte di Mazara (Anna Quinci, Antonella D'Angelo, Marianna Salvato e Alberto Marino) coordinati da Cati Mangiaracina e con la collaborazione della psicologa Alba Di Giorgi.

Nei due incontri del teatro forum, che hanno coinvolto l’Istituto d’Istruzione Superiore Ruggero D’Altavilla ed il Liceo “Adria Ballatore”, gli studenti delle classi del biennio, dopo la realizzazione di attività laboratoriali inerenti la prevenzione delle dipendenze e dopo avere assistito alla rappresentazione teatrale hanno interagito con gli attori, con un dibattito finalizzato alla raccolta delle impressioni, ai giudizi ed al commento dell'esperienza vissuta.

Lo strumento utilizzato per acquisire consapevolezza delle dipendenze è quello del teatro-Forum che permette di affrontare e di cercare soluzioni condivise all'interno di problematiche sociali. Il teatro Forum è una delle tecniche principali del Teatro dell'Oppresso (TdO) che permette di esplorare e trasformare situazioni di malessere e di conflitto.

Soddisfazione viene espressa dalla IV Commissione Consiliare e dall’Amministrazione Comunale per il riconoscimento ottenuto dal progetto.

Comunicato stampa23/01/2018{fshare}

In evidenza