Mazara, ordine del giorno presentato alla Presidenza del Consiglio dal consigliere Randazzo

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
27 Giugno 2017 08:14
Mazara, ordine del giorno presentato alla Presidenza del Consiglio dal consigliere Randazzo

VISTO che il litorale di Tonnarella negli ultimi anni ha subito "evidenti" stavolgimenti geo-morfologici a causa delle diverse condizioni climatiche della zona;

DATA la presenza nello stesso litorale di 13 stabilimenti balneari, quattro dei quali hanno subito le maggior conseguenze dalle mutate condizioni geo-morfologicche del litorale;

CONSIDERATA la L.R. 18 Marzo 2016 che dalla sua approvazione non consente più qualsivoglia modifica o spostamento delle strutture destinataria di concessione demaniale, bloccando di fatto ogni iniziativa di sviluppo di tutto il comparto;

DATA la deliberazione di Giunta n.81 del 24/05/2017 avente per oggetto "Presa d'atto del Piano di Utilizzo del Demanio marittimo (P.U.D.M.)" che a seguito di conferenza dei servizi con gli altri enti interessati di fatto a causa delle numerose criticità presenti e segnalate non ha potuto continuare il suo iter istruttorio, non consentondo l'apertura dei quattro stabilimenti interessati a spostamento;

RITENUTO fondamentale per un amministratore locale, anche alla luce del congiunturale periodo di crisi economica, salvaguardare il "lavoro" e ogni realtà imprenditoriale della Città che svolge servizi essenziali per lo sviluppo turistico, portando numerosi posti di lavoro e positivi effetti per tutto l'indotto presente attorno ad esse;

IL CONSIGLIO COMUNALE IN VIA URGENTE IMPEGNA

Il Sindaco della Città, tutta la Giunta Municipale, il Dirigente del Terzo Settore, a riferire in aula quanto accaduto sul tema, a concordare con il Consiglio comunale e la categoria interessata urgenti provvedimenti ai fini della risoluzione del problema nonchè di raccordarsi con tutti gli Enti interessati al fine di garantire provvedimenti "efficaci" ed "efficienti".

Vogliano i colleghi Consiglieri comunali esprimere il loro voto favorevole.

Comunicato stampa27/6/2017{fshare}

In evidenza