Mazara: "Giornata Mondiale del Rifugiato 2022"

L'incontro si svolgerà il 20 giugno, Parco di Miragliano, dalle 18:00 alle 20:00

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
16 Giugno 2022 10:28
Mazara:

La Vivere Con Soc Coop. Onlus e la Fo.Co. Soc Coop. Onlus enti gestori del SAI (Sistema di Accoglienza ed Integrazione) in convenzione con il comune di Mazara del Vallo, per la ricorrenza della Giornata Mondiale del Rifugiato 2022 sono promotori di un incontro tra la cittadinanza di Mazara del Vallo ed i rifugiati che la nostra città accoglie. 

Incontro che si svolgerà il 20 Giugno presso “Il Giardino dell’Emiro” Parco di Miragliano in via Nicolò Scaduto angolo via Alpi dalle 18,00 alle 20,00. 

Verranno proposti dei laboratori di pittura creativa, la degustazione di cucina multietnica e uno spettacolo di danza e musica a cura di Amir Boubaker.

Il 20 giugno si celebra in tutto il mondo la giornata del rifugiato, istituita nel 2000 come occasione per ricordare la condizione di milioni di persone in tutti i continenti costretti a fuggire dai loro paesi e dalle loro case a causa di persecuzioni, torture, violazioni di diritti umani, conflitti.

A Mazara sono attivi diversi progetti territoriali di accoglienza ed integrazione che riguardano gli Adulti e famiglie gestiti dalla Cooperativa Vivere Con Soc. Coop. Onlus, MSNA (minori stranieri non accompagnati) e neo maggiorenni gestiti dalla Soc Coop. FO.CO. , tutti in convenzione con il Comune di Mazara del Vallo. 

Gli interventi che si realizzano nei nostri Centri di Accoglienza sono finalizzati a facilitare i percorsi di inserimento socio-economico di richiedenti asilo e rifugiati.

L’accoglienza di richiedenti asilo e rifugiati nella nostra città è uno strumento per esprimere la nostra solidarietà a quanti sono stati costretti a lasciare il loro paese; accogliere i migranti “forzati” ci offre al tempo stesso, un’opportunità per ribadire la centralità dei diritti umani, nonché un’occasione di sviluppo e crescita per la nostra comunità cittadina.

In evidenza