Mazara, Festino di San Vito: oggi in piazza l’annuncio del Vescovo

Festeggiamenti ridotti per il Santo Patrono. Per le disposizioni anti Covid-19 non si svolgeranno le processioni

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
18 Agosto 2021 08:53
Mazara, Festino di San Vito: oggi in piazza l’annuncio del Vescovo

Con l’annuncio in piazza della Repubblica si apre oggi in piazza della Repubblica, il Festino di San Vito dedicato al patrono della città. Quella di quest’anno sarà un’edizione in forma ridotta per via delle disposizioni anti Covid-19 che vietano le processioni di fedeli. 

Sarà il Vescovo monsignor Domenico Mogavero, con la partecipazione dei Vigili del Fuoco, a consegnare un omaggio floreale alla statua marmorea del Santo che si trova proprio nella piazza principale della città. Domani-Giovedì-, come di consueto, si sarebbe dovuta svolgere la processione del simulacro argenteo dalla chiesa di San Vito in urbe e sino alla chiesa di San Vito a mare. Quest’anno, però, non si svolgerà. Dalle 3,30 il simulacro sarà già esposto presso la chiesa di San Vito a mare dove si terrà il pellegrinaggio individuale dei fedeli. 

Alle 5,30 sarà il Vescovo a presiedere la santa messa sul sagrato. Altre due messe – alle ore 9 e ore 19 – sono in programma, sempre domani, in Cattedrale. Per le disposizioni anti Covid-19 salta anche il corteo storico rievocativo. Alle 19,30 di domani, in piazza della Repubblica, si terrà la cerimonia di consegna delle chiavi della città al Santo da parte del sindaco Salvatore Quinci e del Vescovo Domenico. Venerdì, alle 9 e 19, presso la Cattedrale sarà celebrata la santa messa. Alle 21,30, presso l’ex Collegio dei Gesuiti, sarà messa in scena la sacra rappresentazione “Il trionfo dei martiri” di Giovanni Isgrò. Sabato e domenica doppie messe alle 9 e alle 19 in Cattedrale (domenica anche alle ore 20). 

Domenica salta anche la tradizionale e suggestiva processione a mare del Santo. Su questa decisione non riusciamo a capirne i motivi: poteva certamente svolgersi in sicurezza dando la possibilità di contingentare le presenze sui natanti e con utilizzo del green pass (bisogna capire se il tanto discusso documento sarà chiesto all'ingresso delle chiese). Alle 21,15, in Cattedrale, si terrà il concerto dell’organista Luca Di Donato. Durante tutto il periodo del festino, la statua d’argento del Santo rimarrà esposta in Cattedrale. Sempre nell’ambito del festino, ieri, presso l’ex Collegio dei Gesuiti di Mazara del Vallo è stato presentato il libro “Il teatro dei Gesuiti” di Giovanni Isgrò, nella ricorrenza dell’Anno Ignaziano. Il testo racconta anche la storia della presenza dei gesuiti a Mazara del Vallo e la loro opera nella vita civica e religiosa della città.

In evidenza