Mazara, da mercoledì il via al tradizionale Festino di San Vito: presentazione e programma

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
21 Agosto 2017 18:20
Mazara, da mercoledì il via al tradizionale Festino di San Vito: presentazione e programma

Il Festino di San Vito di quest’anno, secondo l’orientamento della Civica Amministrazione, si apre alla Città con la partecipazione dei rappresentanti dei quattro quartieri storici,

con le numerose espressioni di arte pittorica sul tema devozionale, con la maratona urbana e le diverse esibizioni nello specchio marino antistante la Città stessa, in una festa a tutto campo che esalta la godibilità scenica di Mazara del Vallo.In questo senso le stesse citazioni storiche del tradizionale corteo esaltano le fasi più significative del percorso della nostra memoria, dal medioevo ad oggi in presenza degli ordini cavallereschi di Malta e del Santo Sepolcro.

Si susseguono così: la corte del Granconte Ruggero, la grande stagione gesuitica, la solenne proclamazione di San Vito quale patrono della Città, lo splendore dell’età barocca. E poiché non è ancora spenta in Sicilia l’atmosfera commemorativa del contributo archetipico del grande etno-antropologo Giuseppe Pitrè, non poteva mancare una delle rappresentanze più interessanti e spettacolari delle feste di tradizione siciliana, i Santoni della “Giunta” delle feste di Pasqua di Barrafranca; mentre il ritmo gioioso dei tamburi di Aspra si alternerà a quello delle musiche e della danza della “pizzica” e della “taranta”, vero e proprio atto di omaggio al nostro Patrono (il ballo di San Vito, appunto) che evolverà nel clima della festosa partecipazione collettiva.La sezione del Corteo a Quadri Viventi, a sua volta, riproporrà il significato di questa pluricentenaria tradizione che si perpetuerà nella suggestiva cerimonia dell’imbarco del simulacro del Santo e con il gesto di omaggio dei sommozzatori alla statua del Cristo sommerso.Il tutto farà da cornice alle cerimonie religiose, che saranno il riferimento primario della festa: dalle diverse processioni, a partire da quella notturna, alle celebrazioni eucaristiche, alla venerazione della preziosa statua argentea del Nostro Santo Protettore.Viva San Vito, Viva la Città di Mazara.

Di seguito il programma della manifestazione.

MERCOLEDI’ 23 AGOSTOOre 18,30 Cerimoniale dell’Annuncio. Da piazza della Repubblica seguendo l’itinerario di tradizione.

Ore 19,30 “Trasferimento della statua del Santo” dalla Chiesa di San Michele alla Chiesa di San Vito in urbe.

Ore 20,30 “La storia di San Vito dipinta” P.zza Santa Teresa. A cura dell’Associazione Centro Studi Padre Gaspare Morello.

Ore 21,30 “Mostra fotografica e pittorica”sulla tradizione devozionale in onore di San Vito. Atrio del Seminario. A cura di Giovanni Asaro.

Ore 22,00 “La Giostra del Gufo: arti medievali sotto le stelle. Piazza della Repubblica. A cura dell’Associazione Canto del Marrobbio.

Ore 21,30 - 24,00 “San Vito nella memoria e nell’arte”. Spazio antistante la chiesa di San Vito a Mare. Installazione multimediale, mostra iconografica sulla tradizione del Festino, immagini del Santo nei vari Paesi di cui è Patrono. A cura di Marco Tumbiolo.

GIOVEDI’ 24 AGOSTO

Ore 3,00 Scampanio dei Sacri Bronzi.

Ore 3,30 Processione notturna: Trasporto del Simulacro del Santo dalla Chiesa San Vito in Urbe alla Chiesa di San Vito a Mare. Fiaccolata, benedizione con le reliquie del Santo e discorso di S. E. Mons. Domenico Mogavero Vescovo della Diocesi di Mazara del Vallo.

Ore 4,30 Performance della fuga di San Vito, Modesto e Crescenza. Chiesa di San Vito a Mare. A cura dell’Ass. “Giardini D’Arte” e dell’Ass. Stella Polare,“Lancio delle lanterne votive”. Slargo antistante la Chiesa di San Vito a mare. A cura dell’Ass. Centro Studi Padre Gaspare Morello, sparo dei fuochi d’artificio “Jochi di focu addiunu”

Ore 9,00 Celebrazione Eucaristica nella chiesa di San Vito a Mare presieduta da S.E. Monsignor Domenico Mogavero Vescovo della Diocesi di Mazara del Vallo.

Ore 13,00 - 18,00 Esibizione di Kitesurf Specchio marino antistante il lungo mare Mazzini. A cura dell’ass. Kitesurf Mazara.

Ore 19,00 Corteo storico e a quadri viventi, con la partecipazione de “I Santoni” de “A Giunta” di Barrafranca, della Corte del Granconte Ruggero, di una rappresentanza scenica della Compagnia di Gesù, dell’Ass. Marinai d’Italia, del Sovrano Militare Ordine di Malta, dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, dei Tamburi di Aspra, del Senato sei-settecento di Mazara del Vallo, dei quattro antichi Quartieri della Città, del gruppo della “Taranta”, del gruppo dell’Annuncio, dei quadri e dei carri raffiguranti la vita esemplare del Santo, del Carro Trionfale di San Vito.Itinerario: Chiesa di San Vito a Mare, Lungomare San Vito, Lungomare G.

Hopps, Lungomare Mazzini, (Cerimoniale della consegna delle chiavi della Città al Santo Patrono), Piazzale G.B. Quinci, via San Giovanni, via del Carmine, via Tortorici, Piazza Mokarta , via San Giuseppe, Piazza della Repubblica. A cura dell’Ass. “Giardini D’Arte” con la partecipazione dell’Ass. Ciumara Bike e dell’Ass PAM.

Ore 21,30 Concerto di musica popolare del Centro - Sud Italia a cura del Gruppo “Francesca Amato”. Alle Danze, il maestro Alfio Longo con l’amichevole partecipazione delle allieve di danza Tutù Ballet Asd, l’associazione “Quelli di Santa Veneranda” e l’associazione Alchimie.

Ore 21,30 - 24,00 “San Vito nella memoria e nell’arte”. Spazio antistante la chiesa di San Vito a Mare. Installazione multimediale, mostra iconografica sulla tradizione del Festino, immagini del Santo nei vari Paesi di cui è Patrono. A cura di Marco Tumbiolo.

VENERDI’ 25 AGOSTO

Ore 16,00 – 18,00 Prove ed esibizioni di immersione. specchio marino antistante il lungomare Mazzini. A cura della ”Blue deep” di Riccardo Ballatore.

Ore 18,00 Corteo inaugurale dei giochi dei quattro Quartieri Storici. Da piazza Matteotti a piazza della Repubblica. A cura dell’Ass. Canto del Marrobbio e dell’Ass. Ciumara Bike

Ore 19.00 Celebrazione eucaristica nella Basilica Cattedrale.

Ore 21,30 “Serata d’Onore”. Piazza della Repubblica. Concerto, cabaret e animazione, staffetta di artisti sul palco. A cura dell’Ass. Canto del Marrobbio.

Ore 21,30 - 24,00 “San Vito nella memoria e nell’arte”. Spazio antistante la chiesa di San Vito a Mare. Installazione multimediale, mostra iconografica sulla tradizione del Festino, immagini del Santo nei vari Paesi di cui è Patrono. A cura di Marco Tumbiolo.

SABATO 26 AGOSTO

Ore 16,30 “Veleggiata di San Vito”. Specchio marino antistante il lungomare Mazzini, a cura della Lega Navale e dell’ass. Adina. (in assenza di vento sarà posticipata a domenica mattina)

Ore 18,00 – 20,00 Competizioni dei quattro Quartieri Storici a cura dell’Ass. Canto del Marrobbio.

Ore 19,00 Celebrazione Eucaristica nella Basilica Cattedrale.

Ore 20.30 “La Padellata”. Largo dello Scalo. Frittura di diverse qualità di pesce del Mediterraneo, espressione folkloristica e culturale della gente di mare, arricchita da scenografie ed animata da canti popolari della tradizione marinara, a cura della Pro Loco.

Ore 21,30 - 24,00 “San Vito nella memoria e nell’arte”. Spazio antistante la chiesa di San Vito a Mare. Installazione multimediale, mostra iconografica sulla tradizione del Festino, immagini del Santo nei vari Paesi di cui è Patrono. A cura di Marco Tumbiolo.

Ore 22,30 “Premiazione delle competizioni” e spettacolo di varietà. Porticciolo di San Vito. A cura dell’ass. Stella Polare.

DOMENICA 27 AGOSTO

Ore 9,00 Celebrazione Eucaristica nella Basilica Cattedrale.

Ore 11,00 Celebrazione Eucaristica nella Basilica Cattedrale.

Ore 11,00 “Maratona urbana” ( corso Umberto, piazza Mokarta, via San Giuseppe, piazza della Repubblica, via XX Settembre, piazza Plebiscito, via Tortorici, piazza Mokarta). A cura dell’Ass. Ciumara Bike e dell’ass. PAM

Ore 17,30 Processione del Simulacro del Santo Patrono. Itinerario: Basilica Cattedrale, via SS. Salvatore, Lungomare Mazzini, Piazzale G.B. Quinci.

Ore 18,00 Imbarco del Simulacro di San Vito. Prosieguo processionale per Molo Com. Caito, Piazza Regina, via G. G. Adria, Corso V. Veneto, Piazza A. De Gasperi, via F. Maccagnone, Corso A. Diaz, Piazza Mokarta, via San Giuseppe, Piazzetta Santa Caterina, via Santa Caterina, via Mons. Audino, Piazza Santa Veneranda, via San Michele, Piazza San Michele.

Ore 21,30 - 24,00 “San Vito nella memoria e nell’arte”. Spazio antistante la chiesetta di San Vito a Mare. Installazione multimediale, mostra iconografica dei festini precedenti, immagini del Santo nei vari Paesi di cui è Patrono. A cura di Marco Tumbiolo.

Ore 24,00 Spettacolo dei “fuochi d’artificio”

Il programma è suscettibile di variazioni.

Comunicato stampa

21/8/2017

{fshare}

In evidenza