Mazara, continuano le ricerche in mare dei fratelli Daniele e Pietro Di Marco

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
03 Ottobre 2014 09:40
Mazara, continuano le ricerche in mare dei fratelli Daniele e Pietro Di Marco

Continuano incessantemente le ricerche dei due giovani dispersi in mare, i fratelli Daniele e Pietro Di Marco, a seguito del naufragio accorso nelle acque prospicienti la costa del Comune di Petrosino il giorno 23 settembre scorso.

La Capitaneria di porto di Mazara del Vallo, cui sono state delegate dal centro di soccorso della direzione marittima di Palermo le attivita' ed il coordinamento dei mezzi navali della zona, mantiene in atto un dispositivo operativo che vede l'impiego continuo di tre motovedette sia della Guardia costiera che dei Carabinieri e della Guardia di Finanza.

Le attivita' in mare proseguono incessantemente nelle ore diurne del fine settimana, estendendo il raggio di azione ad una distanza ancora maggiore dalla costa in funzione della possibile deriva dei corpi dei naufraghi.

"La speranza di trovare le persone vive sono ormai ridotte al lumicino" – dichiara il Comandante della Capitaneria di porto di Mazara del Vallo, da ieri organo di coordinamento – "Ma riteniamo doveroso perseverare ancora per qualche giorno, battendo le aree piu' esterne alla zona di giurisdizione per escludere anche ogni piu' remota possibilita' di ritrovare quanto meno dei corpi".

Purtroppo il continuo impegno di uomini e mezzi navali e aerei di tutte le forze dell'ordine, che hanno dato massima disponibilita' e contributo alle operazioni, non ha ad oggi sortito gli esiti sperati.

(Comunicato)

03/10/14  11,30

{fshare}

In evidenza