Mazara, Conferenza stampa per i progetti della Strada del Vino

Nel corso dell'incontro secca denuncia del presidente Mario Tumbiolo per la II edizione di "Stelle sul Mazaro"

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
20 Giugno 2022 17:34
Mazara, Conferenza stampa per i progetti della Strada del Vino

Vivace e interessante conferenza stampa del presidente Mario Tumbiolo oggi per comunicare i tre progetti di attuazione imminente dell’Associazione Strada del Vino e dei Sapori "Val di Mazara" . L’evento, svoltosi nella sede della “strada” in Piazza della Repubblica, al cospetto di un nutrito numero di giornalisti, presentato e coordinato da Francesco Mezzapelle, ha fatto registrare anche una secca denuncia:  “Non vogliamo schierarci politicamente; né possiamo farlo – ha detto all’inizio della conferenza il Presidente Tumbiolo - perché siamo una istituzione che come da statuto e dallo spirito sancito dalla legge che l’ha istituita dobbiamo dialogare con tutti, e dobbiamo collaborare e farci collaborare da tutti. Il fatto di non volerci schierare e di agire in piena coscienza libera, però, ci penalizza. Non riceviamo stessi supporti che, altre pur qualificate organizzazioni, ricevono”.

La Strada del Vino istituita con Legge nazionale del 27 luglio 1999, n° 268, poi recepita dalla Regione Sicilia nel 2000, segna, due anni dopo, appunto nel 2002, la istituzione delle diverse “strade” nei territori di vocazione. I suoi obiettivi sanciti nello statuto sono quelli di promuovere il territorio con le sue risorse tipiche, legate alla realtà vinicola, alla produzione delle eccellenze agroalimentari, alle tradizioni culinarie.

Sempre con la collaborazione del collega Francesco Mezzapelle e la illustrazione progettuale di Gianfranco Cammarata, il presidente Tumbiolo ha illustrato i tre progetti che, in funzione delle poche risorse disponibili, è stato possibile mettere in cantiere. Il primo quello denominato "Five Nuances of Red", che è dedicato al gambero rosso di Mazara, e si terrà a luglio; per questo cinque ristoranti proporranno cruditè, pasta, pizza, sandwich e food pairing con sua maestà il gambero rosso, anche in versioni molto originali ed interessanti.

Il secondo vede l’associazione partner della Regata Velica Internazionale "Eurafrica2022" Mazara-Hammamet, e per l’occasione è in programma un gemellaggio con le realtà vinicole tunisine. Il terzo progetto è quello dell’Enoteca della Strada del Vino, che consisterà nel proporre in degustazione tutti i prodotti delle aziende associate, nel locale "Burnia" di Piazza Plebiscito.

Nel corso del momento di confronto con i giornalisti è stato sollecitata la valorizzazione delle identità storico culturali del territorio legate all’enogastronomia. Il territorio della Strada del vino e dei Sapori Val di Mazara che comprende oltre Mazara i Comuni di Salemi, Campobello di Mazara e Petrosino, vanta infatti delle risorse uniche, che sono vere e proprie eccellenze.

Attilio L. Vinci

In evidenza