Mazara Calcio corsaro ad Alcamo, 4-0 alla vicecapolista

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
30 Gennaio 2017 07:56
Mazara Calcio corsaro ad Alcamo, 4-0 alla vicecapolista

Grande giornata per il Mazara del presidente Filippo Franzone, per mister Modica, per la squadra e per la tifoseria… Una vittoria strameritata conquistata in casa della vice capolista Alcamo, contro un avversario che annovera tra le fila giocatori di alto spessore tecnico di cui alcuni ex che nel breve passato hanno giocato in maglia gialloblu.

Da elogiare la prestazione maiuscola del Mazara, squadra che ha dimostrato carattere e grinta e che ha espresso un ottimo calcio. L’Alcamo forse non si aspettava un Mazara cosi attento, grintoso e capace di fare male! I bianconeri sono stati messi sotto e hanno sofferto le giocate dei canarini. I ragazzi di mister Chico sono apparsi nervosi e spesso confusionari nel tessere le azioni di gioco. I bianconeri sono scesi in campo senza gli infortunati Pirrone e Di Miceli. Modica ha recuperato Licata, rientrato dopo il turno di squalifica ma è stato costretto a rinunciare all’attaccante Agate, il difensore Scardillo e il centrocampista Tinaglia. Debutto in maglia canarina di Giordano entrato nel finale di gara.

La gara sarebbe dovuta iniziare con un minuto di raccoglimento per la tragedia all’Hotel Rigopiano, cosa che si è fatta in tutti i campi di calcio, qui non si è capito come mai ciò non è avvenuto. Tra l’altro la partita è anche iniziata con 15 minuti di ritardo per qualche modifica alla distinta dell’Alcamo che l’arbitro ha richiesto di eseguire. Nemmeno il tempo del fischio d’inizio e il Mazara fa subito male all’Alcamo.

ALBA ALCAMO: Ilario, Principato (1°s.t. Corso), Genesio, Fina, Calaio', Alderuccio, Esposito, Manfre', Picone, Jimoh (13°p.t. Conticelli), Compagno (16°s.t. Rinaudo). A disposizione: Sansone, Palazzolo, Di Giglia, Cascio. All Riccardo Chico

MAZARA: Di Carlo, Grippi, Criscito, Palazzo, Di Mercurio, Licata, Gomez, Ms Bah (29°s.t. Sciara), Rosella, Lo Coco (34°s.t. Serttas), Bettini (41°s.t. Giordano) . A disposizione: Polessi, Gancitano, Giammarinaro, Impeduglia. All. Giacomo Modica

ARBITRO: Giorgio Piazza di PalermoASSISTENTI: Michele Marinaro di Palermo e Salvatore Damiano di Trapani

MARCATORI: 1° Palazzo (Rigore), 30° Rosella, 32° Lo Coco, 42° BettiniESPULSI: 13°p.t. Ilario (A) per doppia ammonizione; 16°p.t. Allontanato dalla panchina alcamese il presidente Marchese; Nella ripresa allontanato il massaggiatore del Mazara.AMMONITI: Ilario (A) Genesio (A), Fina (A), Grippi (M), Gomez (M), Ms Bah (M), Serttas (M)ANGOLI: 3-1 per l’AlcamoRECUPERI: Nel primo tempo 5 minuti; Nel secondo tempo 4 minutiNOTE: Presenti sugli spalti una buona rappresentanza di tifosi mazaresi

1° (o meglio dopo 30 secondi) Il Mazara batte il calcio d’inizio, la palla giunge a Rosella che serve in area di rigore Lo Coco, l’attaccante viene atterrato dal portiere Ilario. L’arbitro assegna il rigore ai gialloblu e ammonisce l’estremo difensore bianconero. Al tiro dagli undici metri va lo specialista Palazzo, tiro all’angolino basso alla destra del portiere, il numero uno alcamese sfiora la sfera che si insacca. L’arbitro annulla perché i giocatori erano entrati in area di rigore al momento del tiro. Ripetizione del penalty, calcia ancora Palazzo che tira al lato opposto della prima conclusione, un mezzo cucchiaio che spiazza Ilario. Mazara in vantaggio!

La gara si fa subito vibrante. I padroni di casa provano a reagire ma la squadra canarina è molto attenta nel controllo degli avversari e a ripartire con affondi pericolosi, ed è proprio in uno di questi che al 13° nella tre quarti bianconera, Lo Coco ostacolato da Ilario, uscito fuori di molto dalla sua area, riesce a tirare dalla distanza e a mandare la palla in rete. Incredibilmente l’arbitro non fa terminare l’azione di gioco, annulla la rete e dopo ammonisce per la seconda volta il guardia pali alcamese, assegnando la punizione ai gialloblu.

Proteste dei mazaresi per il gol regolare annullato a Lo Coco. In questa fase mister Chico per fare entrare tra i pali il secondo portiere, decide di fare uscire dal campo l’attaccante Jimoh. Alcamo in dieci uomini.16° L’Alcamo prova ad affondare ed Esposito commette gioco falloso ai danni di un giocatore ospite. L’assistente, appostato sotto la tribuna, alza la bandierina e chiama l’arbitro, dopo la consultazione, incredibilmente il direttore di gara va nei pressi della panchina bianconera e allontana il presidente Marchese reo di non avere commesso niente.

Probabilmente un sacrificio per salvare Esposito dalla sicura espulsione e con l’Alcamo che sarebbe rimasto in nove uomini. Grazia ricevuta!30° Il Mazara raddoppia. Sulla fascia destra si invola l’indemoniato Grippi, arrivato nella tre quarti lascia partire un lungo cross che arriva in area di rigore e viene splendidamente agganciato in area da Rosella che di piatto destro con un contro balzo calcia alla destra del portiere, spiazzandolo nell’uscita e depositando in fondo al sacco la sua terza rete da quando è ritornato al Mazara.

ALCAMO – MAZARA 0-2.32° L’Alcamo sembra non esserci più con la testa. Idee poco chiare nel gioco e molto nervosismo. Forse non si aspettava questo Mazara trasformato… I canarini non perdonano e un bravissimo Gomez inventa una delle sue imprevedibili giocate che mette in condizione Lo Coco di segnare il suo secondo gol con la maglia del Mazara. TRIS DEL MAZARA e tifosi canarini ad incitare i gialloblu.34° Il Mazara potrebbe calare il poker.

Gomez solo in area calcia ma si oppone miracolosamente il bravo Conticelli che a tu per tu salva.37° Incursione dei padroni di casa, cross in area dalla destra per la testa di Alderuccio che colpisce mandando alto sopra la traversa.40° Servizio in area per Picone, l’attaccante cade a terra, riesce a raccogliere la sfera e a tirare centralmente con Di Carlo pronto a neutralizzare.42° Il Mazara cala il poker! Bettini conquista palla e da oltre venti metri lascia partire un tiro a rientrare che si infila imparabilmente all’incrocio dei pali segnando un eurogol.

ALCAMO – MAZARA 0-4.La prima parte della gara termina con 5 minuti di recupero.SECONDO TEMPOLa gara ricomincia con la seconda sostituzione effettuata dall’Alcamo. Fuori Principato, dentro Corso. Gli undici gialloblu sono gli stessi di prima con Licata e Di Mercurio piazzati al centro della difesa, esterni bassi con licenza di affondare, Grippi e Criscito. In mezzo al campo Palazzo, Ms Bah e Bettini. Trio d’attacco con Rosella, Lo Coco e Gomez.15°s.t.

Conticelli si conferma il migliore della partita parando l’impossibile. Il Mazara affonda e con Gomez potrebbe segnare la quinta marcatura. Bravo Conticelli a salvare nel giro di trenta secondi due tiri ravvicinati dell’imprendibile Gomez.16°s.t. Nei padroni di casa esce esce Compagno entra Rinaudo.25°s.t. Di Carlo respinge in tuffo un calcio di punizione battuto da Genesio.27°s.t. Ottima giocata di Picone che in area di rigore raccoglie un assist che in mezza girata calcia in porta trovando pronto Di Carlo a respingere con una parata prodigiosa.29°s.t Nel Mazara entra Sciara esce Ms Bah.33°s.t.

Bettini prova a segnare ancora ma il suo tiro dalla distanza finisce fuori dai pali.34°s.t. Modica sostituisce l’attaccante Lo Coco con il centrocampista Serttas.40°s.t. Picone ancora a tu per tu con Di Carlo colpisce di testa ma non sorprende il numero uno del Mazara.41°s.t. Nel Mazara esce Bettini ed entra Giordano che debutta in maglia canarina.45°s.t. Il Mazara finisce il gran galà delle azioni da gol con una spettacolare acrobazia in rovesciata di Gomez che a portiere battuto colpisce la traversa.La gara finisce con 4 minuti di recupero.

Il Mazara la prossima domenica si recherà a Marsala mentre all’Alcamo toccherà la trasferta di Campofranco. (nella foto di Gianfranco Campisi il presidente Franzone, al centro, con i 4 marcatori delal partita, da sx: Palazzo, Rosella, Lo Coco e Bettini)  

Fonte: http://www.mazaracalcio.net

30-01-2017 8,30

{fshare}

In evidenza