Mazara, avviso pubblico per bonifica rifiuti pericolosi

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
28 Gennaio 2017 12:33
Mazara, avviso pubblico per bonifica rifiuti pericolosi

E’ stato pubblicato all’albo pretorio online l’avviso pubblico di manifestazione d’interesse per il servizio di raccolta, trasporto e smaltimento di rifiuti pericolosi e non, quali eternit e manufatti in cemento/amianto individuati in diversi siti del territorio e carcasse di animali.

L’avviso, a firma del dirigente del settore Tecnico ing. Stefano Bonaiuto, prevede che per l’anno 2017 l’Amministrazione Comunale preveda un tetto massimo di spesa di 40 mila euro per l’espletamento di tale servizio a tutela della salute pubblica.

Le ditte interessate debbono essere in possesso dell’iscrizione all’albo nazionale dei Gestori ambientali e possedere i requisiti previsti dalla tipologia di servizio da affidare.

Entro le ore 12 del 16 febbraio 2017 le imprese che intendono aderire alla manifestazione d’interesse, dovranno far pervenire la documentazione richiesta nell’avviso, al protocollo generale, contenente l’offerta di ribasso per tipologia d’intervento.

Per la raccolta e lo smaltimento di rifiuti pericolosi, quali eternit e cemento/amianto, il ribasso dovrà essere effettuato sull’importo di € 1,60 per ogni chilogrammo di rifiuto pericoloso. Non sono soggetti a ribasso i costi delle pratiche Asp necessarie per lo smaltimento (euro 300 a pratica).

Per la raccolta e lo smaltimento delle carcasse animali, il ribasso dovrà essere operato sull’importo di € 250,00 oltre Iva 22% per ogni carcassa.

Sono numerose le azioni di bonifica da materiali pericolosi o carcasse di animali, già effettuate negli anni passati che hanno integrato le azioni di bonifica ambientale che il Comune effettua con mezzi e personale propri attraverso la squadra denominata “Attila”.

Comunicato stampa28/1/2017{fshare}

In evidenza