Mazara, avviata la “competizione” di democrazia partecipata per l’acquisto di beni e servizi

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
23 Settembre 2016 08:15
Mazara, avviata la “competizione” di democrazia partecipata per l’acquisto di beni e servizi

Iniziano a pervenire al Comune di Mazara del Vallo le proposte progettuali di acquisto di beni e servizi per un valore di 10 mila euro. E’ l’effetto della consultazione pubblica di democrazia partecipata lanciata dall'Amministrazione Comunale con lo slogan “Propongo...scelgo...realizzo”.

C’è ancora tempo per cittadini singoli e/o associati per la presentazione di idee progettuali che potranno concretamente essere attuate dall'Amministrazione Comunale come previsto dall'art. 6 comma 1 della legge regionale n. 5 del 2014. Lo strumento di democrazia partecipata viene attuato dal Comune di Mazara del Vallo in sei diverse fasi: pubblicazione avviso, presentazione proposte, istruttoria, voto online delle proposte candidate, scelta della proposta, attuazione.

Entro e non oltre il 4 ottobre le istanze potranno essere presentate direttamente presso il protocollo generale dell’Ente al piano terra del Palazzo dei Carmelitani di via Carmine, negli orari d’ufficio, con posta raccomandata o più semplicemente con posta elettronica certificata all'indirizzo: protocollo@pec.comune.mazaradelvallo.tp.it.

Ogni istanza contenente la proposta di acquisto di beni e servizi va redatta su apposita modulistica allegata all'avviso pubblicato il 5 agosto all'albo pretorio online nella sezione “Bandi e Avvisi” o nella sezione “Amministrazione Trasparente”.

L’Amministrazione Comunale auspica la più ampia partecipazione all'iniziativa.

Comunicato stampa23/09/2016{fshare}

In evidenza