Mazara, al via il Progetto "Giardino del Carmine"

Ripreso progetto del 2010 per un percorso ecologico e archeologico nell'area tra le ex chiese del Carmine e Sant'Egidio

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
18 Gennaio 2022 14:40
Mazara, al via il Progetto

Pulire e pavimentare l'ampia area di circa mille metri quadri compresa tra l'ex chiesa del Carmine (sede del Consiglio comunale) e l'ex chiesa di Sant'Egidio (sede del Museo regionale nel quale è esposto il Satiro Danzante), installare due panchine e piantumare piante autoctone per sistemare l'area a giardino e creare un percorso quale passeggiata urbana ed itinerario archeologico che dalla piazza Plebiscito attraverso il giardino e lo spazio espositivo arrivi in via San Giovanni.

Sono gli obiettivi del progetto "Giardino del Carmine" che era già stato approvato nel 2010 ed inserito nella graduatoria PIST 2007/2013 (Piano integrato di Sviluppo territoriale) e che l'amministrazione ha deciso di aggiornare, tenendo conto del nuovo prezziario regionale, per un investimento complessivo previsto di circa 375mila euro con richiesta di finanziamento alla Regione Siciliana nell'ambito dei fondi "POC 2014/2020", deliberati dalla Giunta Regionale a fine 2021.

Il progetto tecnico per l'aggiornamento è stato affidato ai progettisti incaricati, arch. Tatiana Perzia e geometra Salvatore Ferrara, ed approvato con determina n. 10 del 14 gennaio 2022 dal dirigente del settore tecnico arch. Maurizio Falzone.

Il responsabile unico del procedimento, ing. Maurizio Bua, ha già inviato il progetto aggiornato alla Regione Siciliana e si è in attesa del relativo decreto di finanziamento. Nel percorso espositivo che si intende creare potranno essere esposti reperti archeologici custoditi nei magazzini comunali ed alcuni al momento adagiati propria nell'area che si intende riqualificare.

Per maggiori info: DETERMINA E PROGETTO GIARDINO DEL CARMINE

In evidenza