MARSALA – Sospensione sindaco Adamo, Fici (capo gruppo Pd): “Situazione antipatica, difficile portare avanti il programma amministrativo”.

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
21 Luglio 2014 15:58
MARSALA – Sospensione sindaco Adamo, Fici (capo gruppo Pd): “Situazione antipatica, difficile portare avanti il programma amministrativo”.

Questa sera il direttivo del Partito Democratico di Marsala si riunirà per discutere e trovare una soluzione alla imbarazzante situazione che si è venuta a creare all'interno dell'Amministrazione comunale a seguito del provvedimento, in linea con la Legge Severino, del Prefetto di Trapani, Leopoldo Falco, di sospensione per 18 mesi del sindaco di Marsala, Giulia Adamo, a seguito della condanna a 2 anni e 10 mesi di reclusione per tentata concussione.

Sarà anche analizzata anche la vicenda dell'annullamento dell'ultima delibera del sindaco Adamo, decisa probabilmente dopo aver ricevuto la notifica della sospensione, nella quale si adottava la decisione di nominare vice sindaco Benny Musillami al posto di Antonio Vinci (rappresentante del Pd) confermato invece dal Prefetto Falco.

Da più parti si aspettano, ed auspicano, le dimissioni del sindaco Giulia Adamo quale atto di responsabilità soprattutto nei confronti della città catapultata da un giorno all'altro nelle cronache nazionali.

Abbiamo contattato pertanto il capo gruppo in Consiglio comunale del Pd, Nicola Fici (in foto), il quale non ha nascosto la complessità, e difficoltà, della situazione che si è venuta a creare. "E' una situazione –ha detto Fici- a dir poco antipatica. Credo personalmente che non ci siano le condizioni, anche alla luce delle difficoltà amministrative degli ultimi mesi, di potere continuare questo periodo di transizione in attesa fra l'altro di un'eventuale sentenza negativa della Cassazione, anche se a livello umano spero che l'on. Adamo possa risolvere i suoi problemi giudiziari"

Fici ha quindi sottolineato: "la situazione politico-amministrativa appare compromessa e non crediamo che in queste condizioni il vice sindaco Vinci possa lavorare serenamente per portare avanti il programma amministrativo che il Pd aveva stabilito insieme al sindaco Adamo".

Appare pertanto chiaro che anche il Pd marsalese auspichi le dimissioni del sindaco Adamo in modo da non rimanere invischiato politicamente in questa fase di "vacatio" perdendo ulteriore consenso elettorale. A tal fine alla riunione di questa sera parteciperanno anche rappresentanti provinciali e regionali del Pd.

Fici non ha voluto commentare l'ultimo atto (poi annullato dal Prefetto) della vicenda che ha visto l'Adamo revocare la carica del vice sindaco a Vinci per affidarla al fidato Musillami. "Quello che è fatto è fatto, non ha senso commentare questa vicenda, credo -ha concluso Fici- che non abbia più senso continuare in queste condizioni ed è giusto rimettere il mandato in amo alla cittadinanza a cui spetta la sovranità nel potere scegliere la nuova guida amministrativa della città. Marsala non può pagare un danno di immagine così alto".

Francesco Mezzapelle

21-07-2014 16,45

{fshare}

In evidenza