Malore in mare: Soccorso diportista dalla guardia costiera di Mazara

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
23 Settembre 2015 14:24
Malore in mare: Soccorso diportista dalla guardia costiera di Mazara

Prosegue senza sosta l’attività della Guardia Costiera di Mazara del Vallo anche sul fronte delle operazioni di soccorso in mare.

In data odierna, alle ore 10.00 circa, la Sala Operativa della locale Capitaneria di porto riceveva una richiesta di aiuto da parte di due diportisti a bordo di un piccolo natante a vela, in navigazione al largo a circa un migliodalla costa antistante la località di Torretta Granitola, che tramite il numero blu 1530 dedicato alle emergenze in mare segnalavano l’improvviso malore che aveva colto uno dei due occupanti e l’esigenza di ritornare quanto prima sulla terraferma per l’assistenza del caso.

Immediatamente, veniva disposta l’uscita della Motovedetta CP850, specializzata nelle operazioni SAR (Search and Rescue) che in tempi rapidissimi individuava e raggiungeva il natante in difficoltà e consentiva aldiportista sofferente di poter essere affidato al personale medico del Servizio 118 che con un’autoambulanza era nel frattempo sopraggiunta in porto, allertata proprio dalla Sala Operativa di Mazara del Vallo per un primosoccorso, per poi essere trasferito presso una struttura sanitaria locale più organizzata.

Il diportista soccorso (P.V.) è risultato un soggetto adulto di circa 56 anni, nato e residente nel Comune di Marsala. L’episodio odierno è utile per ricordare a tutti che per le emergenze in mare è sempre possibile chiamare il Numero Blu 1530, attivo ogni giorno, 24 ore su 24, in tutto il territorio nazionale: un servizio completamente gratuito per il cittadino che permette di contattare anche con il proprio telefono cellulare laCapitaneria di porto più vicina a chi è in difficoltà. 

(Comunicato Stampa)

23/09/2015

{fshare}

In evidenza