Lavori al Collegio dei Gesuiti per connecting and creating. Lavori finanziati con i fondi Po-Fers

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
15 Aprile 2016 14:38
Lavori al Collegio dei Gesuiti per connecting and creating. Lavori finanziati con i fondi Po-Fers

“Il nostro Comune continua nel percorso già tracciato di rivalutazione degli immobili di nostra proprietà con un occhio attento all’innovazione tecnologica. Grazie ai fondi Po-Fers entro pochi giorni inizieranno i lavori di adeguamento di alcuni spazi dell’ex Collegio dei Gesuiti per renderli fruibili per una nuova piattaforma informatica per facilitare gli scambi transettoriali e transgenerazionali”. Lo ha detto il vice Sindaco e Assessore ai Lavori Pubblici Silvano Bonanno, dando notizia che sono stati consegnati i lavori per la sistemazione di alcune sale e la galleria del piano terra dell’ex Collegio dei Gesuiti, nell’ambito del progetto ‘Connecting and Creating’.

Ad effettuare i lavori la ditta CEPIE Energy Project Soc. Coop. di Giardinello (PA), per un importo complessivo di 102.163,48 euro. Complessivamente il progetto Connecting and Creating, è stato finanziato coni fondi Po Fers per un importo di 280 mila euro, di questi una parte per l’adeguamento funzionale di alcune sale del Collegio, le altre somme per la realizzazione dei laboratori.“Connecting and Creating – ha aggiunto l’Assessore alle Politiche Comunitarie, Vito Ballatore -, si aggiunge a Zero Barriere e Piano Urbano della Mobilità, tutti progetti che l’Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Cristaldi, ha avuto finanziati in ambito europeo, testimonianza concreta di come sia possibile portare avanti una progettazione credibile e seria ed ottenere miglioramenti per la nostra Città senza incidere nei costi di bilancio comunale”.Connecting and Creating, prevede una serie di attività nel territorio di Mazara del Vallo con l’obiettivo di creare maggiore opportunità di incontro e scambio di esperienze culturali tra operatori culturali, operatori turistici, imprese, attraverso lo scambio di esperienze e buone pratiche con l’Animazione di una piattaforma a vari livelli.

Tale piattaforma faciliterà gli scambi: transettoriali, geografici e transegenerazionali. L’Amministrazione comunale per la realizzazione dell’iniziativa ha messo a disposizione alcuni spazi pubblici individuati all’interno dell’Ex Collegio dei Gesuiti, dove a breve inizieranno lavori di adeguamento funzionale di alcuni locali e di alcuni spazi non ancora utilizzati del piano terra.I lavori interesseranno nello specifico: le sale e la galleria, retrostanti il chiostro al piano terra dell’ex Collegio nell’ala est.

Le sale saranno adibire a work-shop e laboratori di arte, architettura, danza, con possibilità di fruizione da parte degli artisti, dei maestri e dei partecipanti a tempo pieno per l’intera durata del progetto, la galleria invece sarà utilizzata anche per esposizioni temporanee e permanenti.I locali nei quali saranno effettuati i lavori si affacciano nella via M. Penna e la via N. Tortorici e hanno ingressi indipendenti dal resto del complesso.Il progetto è stato realizzato dall’arch.

Bianca Asaro e dall’arch. Tatiana Perzia, dell’Ufficio tecnico Comunale.

Comunicato stampa

15/04/2016

{fshare}

In evidenza