Guardia Costiera di Trapani. Pesca di frodo: sequestrati 11.000 ricci di mare

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
08 Aprile 2017 09:05
Guardia Costiera di Trapani. Pesca di frodo: sequestrati 11.000 ricci di mare

Nella nottata tra il 6 e 7 aprile gli uomini della capitaneria di porto di trapani e marsala, sotto il comando del capo del compartimento marittimo, capitano di vascello Giuseppe Guccione, hanno operato il sequestro di circa 11.000 ricci di mare a carico di pescatori di frodo.

Gli esemplari di echinodermi sono stati rinvenuti nei vani bagaglio di n° 2 autovetture di proprieta’ dei predetti pescatori destinati alla vendita illegale sul territorio. I predetti echinodermi erano stati presumibilmente raccolti nelle acque antistanti le isole Egadi. sul posto e’ intervenuta anche una pattuglia dei carabinieri della stazione di San Filippo di Marsala.Grazie alla tempestività dell’intervento, i ricci, ancora vivi, sono stati rigettati in mare con l’ausilio di una unita’ navale della Guardia Costiera e “restituiti” al loro habitat naturale.Il lavoro sinergico dei militari operanti, ancora una volta, ha garantito la tutela della risorsa ittica dall’azione indiscriminata dei pescatori abusivi.

Comunicato stampa8/4/2017{fshare}

In evidenza