Finalmente in piedi il Monumento al Pescatore

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
25 Luglio 2013 11:03
Finalmente in piedi il Monumento al Pescatore

Finalmente si può ammirare il monumento al pescatore. Da questa mattina, dopo l'interruzione di alcuni giorni a causa dei tempi di cementificazione della base portante, sono ripresi i lavori di installazione dell'opera nel piazzale

retrostante la chiesetta di San Vito a Mare. L'opera rappresenta un'imponente barca in ferro battuto con le vele spiegate al vento, è alta più di 8 metri, dal peso di 2.500 kg, ed è stata realizzata, e donata al Comune, dalla Bottega del Ferro del Maestro Pippo Contarino su disegno dell'arch. Giuseppe Balsamo, anch'egli di Acireale come Contarino il quale ha avuto l'idea progettuale sviluppata grazie alla fornitura del materiale da parte dell'Amministrazione Cristaldi. Sulla prua della barca è inciso "San Vito" a ricordare il santo patrono della città e dei pescatori.

All'apice del monumento vi è una bandierina in metallo che segna la direzione del vento. Sulla prua invece collocato un uccello. "La Città di Mazara del Vallo –ha dichiarato il sindaco Nicola Cristaldi- avrà finalmente il suo monumento al pescatore e ciò grazie al dono del maestro Contarino di un'opera di immenso valore simbolico legato alla sua nobile tradizione marinara". A seguire i lavori per il montaggio dell'opera è l'arch. Tatiana Perzia dell'Ufficio Tecnico del Comune. Completata l'installazione del monumento al pescatore potranno riprendere i lavori di riqualificazione dello spazio retrostante la chiesa di San Vito a Mare.

I lavori, erano iniziati il 2 luglio scorso e sono eseguiti dall'impresa B & C Costruzioni di Mazara, aggiudicataria dell'appalto che complessivamente, dopo una variante sul progetto iniziale, costeranno al Comune circa 100.000 euro.

25-07-2013

{fshare}

In evidenza