Droga: quattro avvisi di garanzia

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
11 Aprile 2015 10:56
Droga: quattro avvisi di garanzia

Con la notifica degli Avvisi di conclusione delle indagini e contestuale Informazioni di garanza, si è conclusa un’importante operazione antidroga condotta dalla Stazione Carabinieri di Salemi, alla guida del Mar. Ca. Calogero Salvaggio, che ha permesso di rivelare un consorzio criminoso finalizzato alla coltivazione, detenzione e successiva vendita di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”.

Le indagini, guidate dal Sost. Proc. Dott.ssa Anna Sessa, principiate nell’agosto 2014, hanno individuato responsabilità penali a carico di quattro individui: G.C. (35 anni), L.D.M. (73 anni), P.I. (51 anni) e R.C. (23 anni), tutti residenti a Salemi, poiché responsabili in concorso del reato di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente del tipo marijuana. Per i primi tre, tra l’altro, è stata sottolineata dal magistrato la recidiva reiterata, poiché già condannati negli ultimi 5 anni per reati della medesima natura.I capi di imputazione ricomprendono i diversi riscontri investigativi consistiti in importanti sequestri di sostanza stupefacente.Risale appunto all’agosto 2014 il rinvenimento di una piantagione di marijuana composta da oltre 500 piante, immediatamente individuate all’interno di una casa del centro storico nel corso di un sopralluogo aereo svolto dai carabinieri della Stazione grazie al supporto del nucleo elicotteri di Palermo.

Da quel momento gli accurati controlli sul territorio finalizzati principalmente all’individuazione dei clienti/assuntori hanno permesso progressivamente di risalire alle zone di spaccio e, pertanto, ai singoli spacciatori. Il bilancio complessivo dei riscontri investigativi ottenuti ha riguardato l’arresto in flagranza di reato di due soggetti, la denuncia in stato di libertà di cinque persone e il sequestro complessivo di 700 grammi circa di sostanza stupefacente del tipo marijuana, nonché di una piantagione di canapa indiana di 500 piantine circa di varie dimensioni e 30 grammi di marijuana già essiccata.Inoltre, sono stanti segnalati diversi clienti/assuntori alle autorità amministrative competenti per il consumo di sostanze stupefacenti.Un nuovo e importante segnale di contrasto alla drammatica diffusione delle sostanze droganti nel territorio di Salemi da parte della locale Stazione Carabinieri che con grande costanza è sempre in prima linea nel promuovere sicurezza e legalità.

11/04/2015

{fshare}

In evidenza