Completati i lavori di arredo urbano nel largo “Santo Vassallo” della via Marsala

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
28 Febbraio 2014 11:22
Completati i lavori di arredo urbano nel largo “Santo Vassallo” della via Marsala

"Dopo la galleria d'arte contemporanea del complesso monumentale Filippo Corridoni abbiamo voluto intitolare a Santo Vassallo, giovane artista prematuramente scomparso, uno slargo nella parte centrale della via Marsala.

Nell'occasione abbiamo recuperato e reso funzionale un'area prima degradata. Nei mesi scorsi abbiamo realizzato opere di arredo urbano in altri slarghi cittadini, in particolare nella via Tortorici, intitolandolo alla memoria del preside Gianni Di Stefano, e nella via Volturno, intitolandolo a Giusy Stassi. Presto altri spazi saranno sistemati con opere di arredo urbano ed intitoleremo gli slarghi al compianto giornalista e scrittore Peppe Pirrello, all'artista Salvino Catania ed all'on. Mario Caruso".

 

Lo ha dichiarato il Sindaco di Mazara del Vallo on. Nicola Cristaldi nel corso del sopralluogo al largo "Santo Vassallo" unitamente alla signora Anna Foggia Vassallo, madre del compianto artista venuto a mancare il 25 agosto 2009, all'età di 32 anni, a seguito di un male del quale soffriva da tempo.

Breve scheda di Santo Vassallo. Dopo gli studi artistici all'Accademia di Brera, viveva ed operava a Mazara ma era spesso inviato ad esporre in importanti mostre regionali e nazionali di arte contemporanea. Nel 2004 ha esposto nello spazio Culturale Libridine nella rassegna d'arte contemporanea "Incipit", facendosi conoscere ed apprezzare da un pubblico attento e motivato verso i percorsi di ricerca dei nuovi artisti emergenti. Nel 2006 una selezione di sue opere venne esposta a Mazara e Siracusa nella collettiva d'arte "Messaggi dal Mare". Nel 2008 aveva presentato, a Trapani, presso lo Show Room Essepiauto, la collezione "Segni, Colori..." attraverso la quale vennero ritratte figure umanoidi, paesaggi o luoghi mentali popolati da scritte, segni, simboli. Vassallo è stato un giovane artista che ha avuto il merito di fare arte guardando a grandi maestri dell'espressionismo, della Pop Art, al graffito di strada, al neo espressionismo.

A Santo Vassallo sono intitolati la galleria d'arte contemporanea del complesso monumentale Filippo Corridoni ed il largo "Santo Vassallo" della via Marsala.Nella foto allegata (da sx): Nino Calia, Salvatore Lodato, Nicola Cristaldi e Anna Foggia Vassallo

Comunicato stampa 

28-02-2014 12,00

{fshare}

In evidenza