Cantiere dell’Ospedale “Abele Ajello”, Incidente sul lavoro per un operaio mazarese

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
07 Luglio 2015 21:38
Cantiere dell’Ospedale “Abele Ajello”, Incidente sul lavoro per un operaio mazarese

Questo pomeriggio un operaio edile mazarese di 60 anni è stato vittima di un infortunio mentre era impegnato nei lavori dell’Ospedale “Abele Ajello” la cui ristrutturazione ed ammodernamento dovrebbe completarsi nel febbraio 2016.

Erano circa le 16 del pomeriggio, quindi un’ora prima della fine della giornata lavorativa, quando il lavoratore impegnato nell’area denominata S7, nella realizzazione del nuovo bunker di radiologia, ha perso l’equilibrio, forse non trovando più l’appoggio di un piede sul ponte di lavoro in alluminio. L’uomo è caduto all’indietro perdendo il casco di protezione da un’altezza di 50 cm. Ha sbattuto fortemente la testa riportando un taglio alla nuca.

Immediatamente è stato richiesto il soccorso del 118 che ha trasportato l’uomo in autoambulanza nella vicinissima area di emergenza urgenza di via Livorno (l’area che sostituisce in pratica l’ospedale Ajello dopo la sua chiusura due anni or sono per i lavori di ristrutturazione). L’uomo è stato sottoposto a controlli da parte del personale medico del Pronto Soccorso ricevendo due punti di sutura per il taglio, e visto lo stato di shock, seppur cosciente, è stato trattenuto precauzionalmente in osservazione fino a domani presso la stessa Area di Emergenza. La prognosi è però stata sciolta, l’uomo è stato giudicato guaribile in 7 giorni.

L’incidente è stato rilevato dai carabinieri della Compagnia di Mazara del Vallo; contemporaneamente è scattata la segnalazione all’Ispettorato del lavoro. L’operaio è impiegato dalla società cooperativa mazarese "Zeta Made" che sta operando in subappalto nell’opera con la CMC di Ravenna esecutrice dei lavori per conto della Conscoop di Forlì, aggiudicataria del mega appalto di 30 milioni per la realizzazione del nuovo ospedale Ajello.

Pertanto, considerato che il fermo del cantiere sarebbe scattato automaticamente se l’operaio avesse ricevuto più di 30 giorni di prognosi, i lavori dell’Ospedale Ajello continueranno incessantemente ed a grandi ritmi fino al completamento dell’opera che –secondo la data annunciata qualche giorno fa dal manager dell’Asp di Trapani, Fabrizio De Nicola- dovrebbe avvenire entro il 25 febbraio 2016. (foto-rendering del progetto definitivo dell'Ospedale Ajello)

Francesco Mezzapelle

07-07-2015 23,30

{fshare}

 

In evidenza