Pesca, 150mila euro per pescatori e armatori natanti sequestrati a Bengasi. Soddisfazione dell’Ugl

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
26 Novembre 2020 21:51
Pesca, 150mila euro per pescatori e armatori natanti sequestrati a Bengasi. Soddisfazione dell’Ugl

Approvati dall’ARS, con i debiti fuori bilancio, anche gli interventi di sostegno per  i pescatori di Mazara del Vallo reclusi in Libia, delle loro famiglie e degli armatori. Previsti 100 mila euro per le famiglie dei 18 pescatori e 50 mila euro per gli armatori dei Motopesca “Medinea” e “Antartide”. A dichiararlo Giuseppe Messina, Segretario Ugl Sicilia in merito all’impegno profuso dal sindacato per lo stanziamento di un ristoro una tantum in favore dei 18 pescatori e degli armatori dei Motopesca “Medinea” e “Antartide”. La Regione siciliana ha fatto la sua parte – conclude - adesso ci aspettiamo dal Governo centrale la liberazione dei 18 marittimi e dei due natanti ed un intervento economico per ristorare armatori e famiglie colpiti pesantemente dal punto di vista economico.

In evidenza