Manchette Tippi

Manchette Tippi

L'ultima della sera/ Father, Son

AutoritrattoFATHER, SON

Padre, figlio
uniti come uno
in questa stanza vuota
schiena contro schiena
tuo contro mio
fino a quando il calore li attraversa
ricorda … già dalle onde

Leggi tutto...

L'ultima della sera/ Caro Professore...

vecchioni unipaLa merda è quella che ti buttano addosso, Sicilia mia, ogni volta che ti incontrano. Questi del nord, saccenti e per loro dire potenti, che non sanno cosa significhi lottare ogni giorno per la sopravvivenza, per tenere unite le famiglie, per non lasciare andare via i propri figli, proprio lì in quel nord freddo e grigio ma abitato da gente eccelsa, gente illuminata che ha capito tutto della vita, e invece noi no.

Leggi tutto...

L'Ultima della sera / Per me, l'ultima della sera è una parola. E la parola di oggi è “sostare”

unicef im syrien winterSostare vuol dire fermarsi ma so-stare vuol dire anche ho la capacità di stare.

Noi bruciamo, consumiamo velocemente notizie, immagini, fatti. Li consumiamo dedicando a ciascuno di essi pochi minuti, solo secondi a volte, distrattamente. Il nostro cervello non ha tempo di fissare nulla: tutto si butta via velocemente.

Leggi tutto...

L'Ultima della sera/ Esistono ancora penne libere...

Giornalisti liberi VignettaHo sempre provato un sentimento molto particolare guardando un foglio bianco da riempire di parole, un sentimento di paura indefinito ma anche di forte responsabilità, convinto come sono che le parole, quelle vere, abbiano ancora qualcosa da dire in una società che è sempre più “liquida” come ci ricorda Bauman, e che è sempre più “veloce” per potersi fermare a riflettere sul senso delle cose.

Leggi tutto...