Manchette Tippi

Manchette Tippi

Tre Fontane. Chiude in bellezza il ProTour WVBF 2016.

0 I migliori giocatori del torneo Flavia Fernandez e Kevin Canedo con Numa a sx e Mouna Chouk a dxSi è concluso con grande successo al lungomare est di Tre Fontane il Pro Tour WVBF 2016, torneo internazionale di beach volley che ha avuto, dal 10 al 13 agosto, nella frazione balneare di Campobello di Mazara l’unico palcoscenico siciliano.

La manifestazione patrocinata gratuitamente dal Comune di Campobello di Mazara ed organizzata dalla World Beach Volley Federation (WVBF) con la collaborazione logistica e tecnica della Pro Loco Cave di Cusa.

0 Finalissima maschile fra Brasile 1 e Brasile2A conquistare il trofeo sono stati per la categoria maschile la squadra del Brasile 2 composta da Cesar De Oliveira e Gustavo Dos Santos che in finale hanno sconfitto i compatrioti del Brasile 1 Juliano Vieira e Matias Tonini Hederson per 2 set a 1 (18-21, 30-29, 13-16). Gara scintillante fin dall’inizio con grande spettacolo offerto in campo da tutti e quattro i giocatori che hanno fatto valere il loro inconfondibile stile carioca nel tocco di palla. Emozionanti i primi due quarti chiusi, il primo, in vantaggio dalla coppia del Brasile 2 dopo un lungo botta e risposta; e il secondo al termine di una lunga serie di vantaggi per 30-29 in favore di Vieira e Hederson. De Oliveira e Dos Santos poi, nel terzo set, riescono a respingere al mittente i tentativi di assalto avversari con una sontuosa rimonta fino al +3 finale.

0 Finalissima femminile fra Usa e Brasile 2Mentre per le donne, gradino più alto del podio per la coppia Usa Michelle Sobochinski e Leah Dekok che in finale hanno avuto ragione, anch’esse al tie break, del Brasile 2 femminile composto da Luana Amorim e Julia De Almeida (25-27, 21-13, 13-15). Dopo un primo set avvincente e sulle ali di un’elettrizzante altalena di emozioni chiuso in vantaggio dalle americane, il secondo parziale è dominato dalle brasiliane che chiudono a +8. Le statunitensi infine, conquistano la posta piena rispondendo per le rime alla voglia di rivalsa avversaria infliggendo un 13-15 che vale la gloria.

0 Podio maschileIl 3° posto invece, va per gli uomini alla compagine Usa formata da Hylas Schmit e Gabriel Alexander Howard, con quest’ultimo che ha portato a termine stoicamente la gara dopo un piccolo malessere che lo ha colpito a metà secondo set, vittoriosi per 2-1 (14-21, 25-23, 11-15) sul Chile di Kevin Canedo e Salvino Da Costa; mentre il 3° posto femminile è andato alla coppia del Brasile1 formata da Maryl De Souza e Ana Texeira Da Silva che hanno battuto le boliviane Mara Ortiz e Francesca Canedo sempre al tie break (23-25, 21-18, 15-13).

0 premiazione finale maschileLa serata finale ha visto anche le premiazioni ai due migliori giocatori in campo che sono stati Flavia Fernandez della formazione del Canada e Kevin Canedo per il Chile, questi, appena diciottenne, ha infiammato la platea con le sue giocate geniali tanto che molti ragazzini in questi giorni hanno voluto una foto con lui e degli autografi.

Nella cornice del campo centrale, il pubblico ha avuto modo di apprezzare le belle esibizioni dell'artista Numa  (testimonial Della WVBF), che ha cantato "Promised Land", inno della federazione internazionale organizzatrice, scritto dal marito Phil Palmer musicista di fama internazionale. Ad intrattenere il pubblico ci hanno pensato anche le gemelle Laura e Silvia Squizzato; per non dimenticare le splendide majorettes Schottish Rockets che hanno illuminato ogni time out e ogni pausa con le loro danze e giravolte.

0 premiazione finale femminileFra coloro che sono intervenuti per ringraziare il numerosissimo pubblico che ha assiepato gli spalti in questi quattro giorni è stato ovviamente il Sindaco di Campobello di Mazara Giuseppe Castiglione che ha sottolineato: “Peccato che tutto stia volgendo al termine. Queste sono manifestazioni che fanno rivivere Tre Fontane e che contiamo di rivedere anche l’anno prossimo. Ringrazio la WVBF e la Pro Loco Cave di Cusa per la grande organizzazione”. Dello stesso avviso anche la principessa tunisina e ambasciatrice Unicef Mouna Chouk, promotrice della kermesse e sostenitrice della Federazione WVBF la quale ha salutato il pubblico con la promessa di ritornare il prossimo anno.

Infine il Presidente della VWBF, Vittorio Silvestri, promotore nel corso dell’evento sportivo anche di iniziative sociali e culturali nel territorio campobellese, ha dichiarato: “Voglio ringraziare tutti coloro che in questi giorni, in diverse modalità, si sono impegnati affinchè l’evento riuscisse. Abbiamo però vinto la sfida e ciò lo ha dimostrato il calore e l’entusiasmo del pubblico accorso a vedere gli incontri. Un ringraziamento particolare –ha concluso Silvestri- ai giocatori di tutte le squadre, grazie a loro che rendono con le loro doti tecniche il beach volley uno spettacolo in grado di avvicinare i più piccoli alla stessa disciplina sportiva. Crediamo in questa funzione sociale dello sport. Grazie al Comune di Campobello di Mazara, ed alla Pro Loco Cave di Cusa rappresentata dall’amico Mauro Cudia per avere contribuito, grazie all’impegno quotidiano dei suoi associati, alla riuscita della manifestazione”.

Comunicato Stampa

16/08/2016

Condividi

Articoli Correlati

Free Joomla 2.5 Extensions Joomla module Joomla Plugin