Manchette Tippi

Manchette Tippi

Mazara Calcio, un ...Saluto alla possibilità di avvicinare la vetta

Castelbuono MazaraDopo cinque turni, il Mazara Calcio inciampa. Nel recupero della sedicesima giornata del campionato regionale d’Eccellenza girone A, la formazione gialloblù capitola al “Lo Cicero” di Palermo contro il Castelbuono per 1-0. La gara era stata rinviata lo scorso 7 gennaio, a causa del forte vento che si era abbattuto nelle Madonie.


E’ bastato il primo dei due tiri verso lo specchio della porta agli uomini di mister Sorci per tornare alla vittoria dopo 4 turni e non permettere un avvicinamento alla vetta che a girone di ritorno appena iniziato avrebbe aperto scenari importanti per il proseguo del campionato.
Mister Brucculeri non ha potuto disporre di Ciancimino e Calicetto squalificati e con Rosella e Grippi non in perfette condizioni.
Ritmo tambureggiante del Mazara per quasi tutta la gara con Maltese che in avvio prova di tutto per buttarla dentro ma invano. Prima con due tiri dal limite, al 7’ e al 10’ e poi, 10’ dopo, mancando il tap-in vincente dopo una respinta del portiere Polizzi su una girata di Cortese. Dopo la mezz’ora è ancora Mazara pericoloso con Accetta e Palazzo, i quali scaldano ancora le mani a Polizzi con dei tiri dal limite. Castelbuono nel primo tempo non pervenuto e, nel finale, il pallone del possibile vantaggio canarino passa sulla testa di Di Simone che, imbeccato dalla bandierina da Palazzo, spedisce il pallone alto con un colpo di testa.
Nella ripresa, nel Mazara fuori Giacalone per Sciara, mentre Salvo Sorci all’8’, dopo che ancora Polizzi devia in corner un colpo di testa di Cortese, toglie Noto per Caronia.
Intorno al quarto d’ora ancora Cortese protagonista, questa volta in versione uomo assist, che serve di testa Accetta il quale manda il pallone fuori di poco, prima di impegnare ancora lui in prima persona Polizzi al 18’. Al 28’ nel Mazara è il momento di Rosella che va a sostituire Maltese, mentre pochi minuti dopo Grippi rileva Accetta, ma i due non combinano granchè. Anzi, a giocare un bello scherzetto al Mazara è l’attaccante giallorosso Saluto che imbeccato al limite dell’area di rigore da una ripartenza, trafigge Dolenti con un diagonale micidiale che vale l’1-0. Castelbuono che esagera nel finale, chiudendo in 10 l’incontro per l’espulsione del’ex Scardillo da parte dell’arbitro Mirabella di Acireale e colpendo il palo al 95’.
Il Castelbuono si ritrova così per le mani una vittoria che vale oro e che serve a portarsi fuori dalla zona play out. Il tutto ringraziando un grande Polizzi e l’intuizione di Saluto. Ai gialloblù resta l’amaro in bocca per non aver concretizzato le occasioni create e poco tempo per recuperare, visto che il prossimo impegno è già sabato 20 gennaio sul campo del Cus Palermo. Una prova tanto generosa quanto sfortunata quella dei canarini ma nel calcio, si sa, se non la butti dentro, la capacità di fermare il destino intriso di audacia degli avversari aiutata dalla fortuna non è di questa terra.

Tommaso Ardagna

17-01-2017
[fshare}

Articoli Correlati

Articoli In Evidenza

Caseificio Cucchiara
Free Joomla 2.5 Extensions Joomla module Joomla Plugin