Manchette Tippi

Manchette Tippi

Calcio, Eccellenza, il Mazara in 10 per 70', pareggia a reti bianche ad Alcamo

Alcamo vs MazaraPari a reti bianche ma con strascichi positivi per come è maturato per il Mazara Calcio, che nella gara valida per la quindicesima giornata del campionato regionale d’Eccellenza, ultima d’andata, esce indenne dal “Lelio Catella” di Alcamo pareggiando per 0-0, dopo aver giocato per più di un’ora in 10 uomini.


A lasciare i canarini in inferiorità numerica è stato Antonino Grippi, espulso dall’arbitro Tarallo di Agrigento al 32’ del primo tempo per fallo da ultimo uomo anche se non chiarissimo. Un’ingenuità che rischiava di costar cara agli uomini di Totò Brucculeri, che sono riusciti a sopperire all’uomo in meno grazie anche alla scarsa spettacolarità della gara e ad un terreno di gioco in precarie condizioni.
Alcamo privo degli squalificati Corso e Sposito e degli infortunati Conteh e Ammoscato ma con in più il debuttante under Parisi, Perlaza e Scalisi. Mazara senza lo squalificato Di Mercurio ma con il giovane attaccante Maltese al debutto, così come il difensore centrale Russello ed il centrocampista Accetta dopo il suo ritorno in gialloblù, che dopo l’espulsione di Grippi, Brucculeri ha impiegato come terzino. Presente solo per la panchina l’ultimo arrivato Puglisi.
Nei primissimi minuti è l’Alcamo a gridare al rigore per un presunto fallo di Ciancimino che secondo i giocatori bianconeri avrebbe trattenuto in area di rigore Perlaza. L’arbitro lascia proseguire e, dopo una conclusione da fuori di Palazzo che trova la pronta respinta di Zummo e il rosso a Grippi, non succede praticamente nulla di particolarmente rilevante. Nel secondo tempo è arrembaggio Mazara che, con un Rosella in forma strepitosa, va vicino al gol con Cortese che, su angolo dello stesso Rosella, manda fuori di poco un pallone di testa in torsione prima di essere costretto a lasciare il campo sanguinante dalla bocca per una gomitata, dando il là all’avventura gialloblù del nuovo arrivato Maltese. Nel finale l’occasionissima passa dai piedi di Palazzo che, servito al termine di un’esaltante combinazione fra Di Simone, entrato al posto di Gomez, e Rosella, calcia a botta sicura trovando ancora la gran risposta di un attento Zummo.
Quarto pareggio stagionale che allunga a 4 la striscia i risultati utili consecutivi e quarta gara di fila senza subire gol che per il Mazara, che se non altro è riuscito a non disunirsi quando in inferiorità numerica.
Alcamo che non ha saputo approfittare della superiorità numerica mancando nell’affondo decisivo. Mentre per i bianconeri è già tempo di festività natalizie, per i canarini non sarà così. Mercoledì 20 dicembre alle 14:30 infatti, c’è la semifinale d’andata grandi firme di Coppa Italia sul campo del Licata.

Tommaso Ardagna

17/12/2017

Condividi

Articoli Correlati

Articoli In Evidenza

Free Joomla 2.5 Extensions Joomla module Joomla Plugin