Manchette Tippi

Manchette Tippi

Premio Mazara Narrativa Opera Prima, riconoscimento alla carriera a Pietrangelo Buttafuoco. Gianni Zichichi si aggiudica la sezione narrativa

mazara opera prima 2 serata“Mazara del Vallo è l’unica città al mondo dove ci si può permettere di translitterare in assoluta armonia il saluto: a chi dice “Assa Binirica” si risponde “Salam Aleikum” e viceversa. Amo sempre venire a Mazara perché è un luogo simbolo di incontri, culture e colori e sono felice di ricevere questo premio dalle mani di un Sindaco che promuove la cultura. In questa nostra terra non c’è soluzione al nostro disastro che passi attraverso la politica politicante, l’unica soluzione è costruire la città e quando ci si trova a camminare in una città dove la storia diventa quello che è: bellezza, identità e di conseguenza economia e commercio, lì è la politica”.

Dal palco dell’antico chiostro del Collegio dei Gesuiti, ieri sera il giornalista e scrittore Pietrangelo Buttafuoco, ha commentato così il Premio “Mazara di Sicilia alla Carriera 2017” che gli è stato attribuito dalla giuria del Premio Mazara Narrativa Opera Prima 2017.

“Pietrangelo – ha detto il Sindaco – è la testimonianza vivente di ciò che può fare un siciliano se soltanto crede nel futuro. Pietrangelo ha fatto della cultura siciliana la materia prima per la sua modernità, per il suo modo di scrivere. E’ diventato un vero ambasciatore della Sicilia, non soltanto nel nostro Paese”.

La consegna del Premio alla carriera a Pietrangelo Buttafuoco è stato uno dei momenti clou della prima serata del Premio Mazara Narrativa Opera Prima dedicata alla sezione “Narrativa” nella quale ha trionfato Gianni Zichichi con “L’ultimo lento e poi andiamo via” precedendo “Voci partigiane” di Simona Teodori e “Promettimi che accadrà” di Isabella Spinella.

Il Premio, ideato da Sal Di Giorgi (presidente della giuria tecnica composta da Valerio Agnesi, Stefania Billante, Mario Caruso, Antonello De Oto, Anna Maria Gancitano, Giovanni Isgrò, Elda Napoli, Rosalba Serra),) è realizzato dall’Amministrazione Comunale e dalla Pro Loco. La cerimonia è stata preceduta da un prologo istituzionale: la consegna della benemerenza civica “Alfiere di Mazara del Vallo” al professore Sherefedin Mustafa, interprete e traduttore di origine macedone, residente in Olanda, che da oltre 30 anni è divenuto un ambasciatore della cultura e delle tradizioni di Mazara del Vallo in ambito internazionale. A consegnargli la benemerenza civica è stato il Sindaco Cristaldi accompagnato da Steno Marascia, già amministratore all’epoca degli Incontri tra i Popoli del Mediterraneo organizzati dal compianto Rolando Certa.

La cerimonia della prima serata del Premio Mazara Narrativa Opera Prima ha inoltre riservato uno spazio agli autori locali protagonisti dei Racconti Mazaresi ( Pino Asaro, Gabriella Maria Pia Sammartano ) e dalle menzioni speciali di Rosanna Catalano, Maria Grazia Vitale e Francesca Maria Cefalù. Le letture introduttive sono state eseguite dalla professoressa Rossana Morello.

La serata è stata chiusa dal concerto del trio di artisti siciliani: la Soprano Valentina Vitti, il tenore Nunzio Galli ed il Maestro Antonella Taormina.

Questa sera la seconda ed ultima serata del Premio Mazara Narrativa Opera Prima, con la premiazione dei finalisti della sezione A “Giallo, Noir e Poliziesco”, letture di Racconti mazaresi, menzioni speciali e la consegna del premio “Mazara alla Carriera 2017” al giornalista e scrittore Salvatore Mugno. Le letture saranno eseguite da Rosanna La Chiana.

La seconda ed ultima serata si concluderà con il concerto di musica classica del Duo Blanco Sinacori, duo chitarristico formato da Alessandro Blanco e dal mazarese Giuseppe Sinacori che, dopo aver vinto numerosi concorsi internazionali, ha iniziato un’intensa attività concertistica in Italia e in breve tempo diffuso la propria attività musicale in Africa, Asia, America e in tutta Europa.

Comunicato stampa
11/8/2017

Condividi

Articoli In Evidenza

Free Joomla 2.5 Extensions Joomla module Joomla Plugin