Manchette Tippi

Manchette Tippi

Il Museo Diocesano di Mazara del Vallo celebra la II Giornata Nazionale dei Musei Ecclesiastici

mazara.01.grandeSabato 15 febbraio, in occasione della ricorrenza del Beato Angelico, santo patrono degli artisti, il Museo Diocesano di Mazara del Vallo celebra la Giornata Nazionale dei Musei Ecclesiastici, aderendo alla manifestazione

nazionale anche con iniziative speciali.
Sulla scorta del grande successo già sperimentato nella scorsa edizione, anche quest’anno il Museo si collega alla serie di eventi che avranno luogo in tutta Italia con l’obiettivo di evidenziare l’immenso patrimonio di arte, fede e storia conservato nei Musei di arte sacra della penisola.
Il Direttore del Museo, Francesca Paola Massara dichiara: “Tutela e valorizzazione sono binomio inscindibile, insieme al rapporto privilegiato con il territorio; le opere ed i preziosi manufatti che i secoli ci hanno lasciato in eredità non vanno solo custoditi in modo ottimale, ma è necessario che siano offerti al godimento di tutti i tipi di visitatori. Per questo, è essenziale che vengano innanzitutto conosciuti anche oltre la ristretta cerchia degli studiosi, e vissuti da ciascuno come “patrimonio personale”. In realtà, lo sono davvero: i Musei diocesani ordinariamente accolgono opere d’arte realizzate proprio per le chiese della diocesi, talvolta realizzate da artisti o artigiani locali e spesso commissionate dagli stessi vescovi. Il loro valore non è solo artistico né tantomeno decorativo, ma storico,  simbolico e spirituale. La loro destinazione naturale è ben oltre la teca, è la mente ed il cuore di chi guarda.”
   


Sarà così possibile ammirare con occhi nuovi, per esempio, lo straordinario ostensorio Graffeo, sul cui fusto troneggia un grifone ad ali spiegate, animale del bestiario non solo araldico, ma anche cristologico; l’abbagliante monumentalità del grande repositorio argenteo dei Lotta, esemplare creazione del barocco trapanese; i volti delicati ed enigmatici delle Virtù e della Vergine Annunziata del grande monumento Montaperto, capolavoro di Domenico Gagini. Il godimento del percorso museale sarà assicurato dalle visite guidate condotte dall’esperto e qualificato staff del Museo.
Tra le iniziative promosse in quest’occasione, si segnaleranno le ricorrenze dei 450 anni del Concilio di Trento e dei 50 anni dal Concilio Ecumenico Vaticano II, Concili che hanno consegnato all’arte e agli artisti una fondamentale missione di comunicazione del messaggio evangelico. Verrà inoltre presentato il programma culturale del Museo Diocesano per l’anno 2014, con le sue attività scientifiche, formative, didattiche e divulgative in senso ampio, anche collegate all’A.M.E.I. nazionale (Associazione Musei Ecclesiastici Italiani), cui il Museo aderisce.
Sabato 15 febbraio l’apertura della mattina sarà eccezionalmente prolungata fino alle ore 13.oo, con possibilità di visite guidate gratuite. Ingresso libero. Orari: 10.00 – 13.00; 16.00-18.00.

(comunicato stampa)
14/02/2014 15,25
Condividi
Free Joomla 2.5 Extensions Joomla module Joomla Plugin